QR code per la pagina originale

Final Fantasy Versus XIII: Nomura parla del battle system

Nomura svela dettagli sul sistema di combattimento del suo ultimo lavoro

,

Il director di Final Fantasy Versus XIII, Tetsuya Nomura, ha rivelato una serie di informazioni riguardo il battle system e la gestione del personaggi del nuovo titolo in arrivo su PlayStation 3. I combattimenti avranno uno svolgimento molto dinamico, con i protagonisti che potranno muoversi liberamente, saltare ed intraprendere diverse altre azioni nel corso degli scontri.

Il party con cui affrontare gli sconti dovrà essere composto da tre membri, alcuni dei quali saranno imposti, in certi casi, dal gioco, per determinate esigenze legate alla trama; normalmente si potranno invece schierare in base alle simpatie del giocatore. L’unico personaggio che non potrà essere sostituito è Noctis, al quale è strettamente legata la sorte degli altri. Se Noctis muore, il gioco termina.

Nel corso delle battaglie sarà possibile selezionare quale personaggio controllare direttamente, e si potrà in ogni caso cambiare al volo da un combattente all’altro in qualunque momento. Ogni protagonista avrà le sue particolari abilità e la possibilità di eseguire attacchi differenti a seconda del tipo di arma impugnata. Tra queste ultime, troviamo spade, asce, lance e parecchie armi da fuoco.

Oltre al protagonista principale, Noctis, per ora sono stati mostrati altri tre personaggi: Ignis, specializzato in azioni di supporto e particolarmente letale con gli attacchi magici; un personaggio ancora senza nome, con una cicatrice sul volto, abile a combattere a mani nude o con spadoni, ed un’ultimo personaggio biondo, anche lui ancora privo di identità, esperto in armi da fuoco.

Nomura ha poi confermato che sarà possibile indossare le Magitek Armor, in grado di trasformare chi le utilizza in una sorta di mech, così come cavalcare Chocobo ed evocare creature con il comando Summon. Come si può ben vedere, non mancheranno molti degli elementi tipici della saga Final Fantasy.

Notizie su: