QR code per la pagina originale

2015, esplosione mobile

L'annuale studio di Cisco prevede un incremento di 26 volte tra il 2010 e il 2015 con un traffico dati di 75 exabyte all'anno.

,

Cisco ha pubblicato la previsione sul traffico dati mobile relativo agli anni 2010-2015. I numeri sono impressionanti: l’azienda prevede un aumento del traffico di 26 volte con una percentuale di crescita per lo stesso periodo pari al 92% annuo. Nel 2015 sulle reti mobile transiteranno qualcosa come 6,3 exabyte al mese per un totale annuo di 75 exabyte (un exabyte è pari a un miliardo di gigabyte). Tra 4 anni ci saranno più di 5,6 miliardi di dispositivi collegati alle reti dei vari provider.

Suraj Shetty, vice presidente della divisione Global Service Provider Marketing di Cisco, ha affermato che l’enorme quantità di dati prevista nel 2015 è equivalente a 1.000 messaggi inviati ogni secondo da ogni uomo, donna e bambino della Terra. Lo studio di Cisco ha previsto inoltre che nel 2015 ci sarà un dispositivo connesso alle reti mobile per ogni abitante del pianeta, ovvero circa 7,1 miliardi di connessioni mobile per circa 7,2 miliardi di persone (popolazione stimata dalle Nazioni Unite). Oggi le connessioni mobile generano una media di 65 megabyte di traffico al mese, equivalente a circa 15 file MP3: entro il 2015 si prevede un traffico di 1.118 megabyte al mese, equivalenti a circa 260 file MP3.

Il 66% del traffico sarà rappresentato dai contenuti video con un incremento di 35 volte rispetto al 2010, mentre i dispositivi che avranno una crescita maggiore in termini di utilizzo saranno i tablet con una percentuale del 205% tra il 2010 e il 2015. Tablet, smartphone, notebook e altri dispositivi portatili, saranno i responsabili dell’87% del traffico mondiale complessivo. Solo i tablet genereranno 248 petabytes di traffico al mese nel 2015, più dell’intero traffico sulle reti mobile del 2010 (237 petabytes al mese).

L’incremento del traffico dati sarà una conseguenza dell’aumento della velocità di connessione sia delle reti mobile che degli smartphone. In particolare tra il 2010 e il 2015, le future reti 4G consentiranno un aumento della velocità media da 215 Kbps a 2.220 Kbps, mentre i chip integrati negli smartphone permetteranno connessioni a velocità oltre i 4 Mbps.

Fonte: ReadWriteWeb • Notizie su: