QR code per la pagina originale

Windows Home Server 2011: Microsoft rilascia la Release Candidate

,

Lo scorso anno Microsoft ha confermato che la prossima versione del sistema operativo progettato per la condivisione dei contenuti tra i vari PC dell’utente non avrebbe integrato Drive Extender, una funzionalità che permette di aggiungere un nuovo disco rigido ed estendere lo spazio a disposizione senza l’obbligo di creare una configurazione RAID.

Con l’annuncio della disponibilità della Release Candidate di Windows Home Server 2011, l’azienda di Redmond ha mantenuto la sua “promessa”, nonostante le numerose critiche degli utenti e dei tester.

Microsoft giustifica questa scelta per la presenza di numerosi bug che non sono stati risolti, bug che avrebbero provocato l’instabilità del sistema e la corruzione dei dati. Drive Extender è stato sostituito da Move Folder Wizard, una procedura guidata che consente di rilevare un nuovo disco e di aiutare l’utente nel processo di formattazione e partizionamento.

Purtroppo le partizioni create non possono avere una dimensione maggiore di 2 TB, una limitazione imposta dalla funzionalità di backup del server. Con Move Folder Wizard è possibile spostare i dati da un disco all’altro, ma non garantisce la protezione dei dati mediante duplicazione, una caratteristica presente invece nella precedente versione di WHS.

Una piccola consolazione deriva dalla presenza di Shadow Copy che, se attivata per ogni disco, consente di ripristinare una versione precedente dei file e proteggere directory predefinite dalla cancellazione accidentale.

Notizie su: