QR code per la pagina originale

Motorola Xoom e iPad 2, la guerra dei tablet passa per il marketing

Il più recente spot promozionale del tablet Motorola Xoom, trasmesso durante il Super Bowl XLV, prende di mira Apple e i suoi utenti

,

Apple iPad 2 e Motorola Xoom saranno di certo tra i protagonisti principali di quella che fin da oggi si prospetta come una bagarre accesa per il dominio del settore tablet. Se del dispositivo di Cupertino si continua a parlare grazie alla diffusione di indiscrezioni in Rete, l’ultima delle quali riguardante la scocca in fibra di carbonio e la dotazione delle tecnologie NFC, il rivale di Motorola si appresta al debutto nei negozi, forte di una campagna promozionale che non ha risparmiato il seguitissimo Super Bowl XLV in onda la notte scorsa.

Il filmato, visibile in streaming a fondo post, si apre con un esplicito riferimento al romanzo “1984” di George Orwell e a una società composta da esseri umani soggiogati al volere di un’entità che li controlla. Le tute e le cuffiette bianche indossate dalla popolazione, inoltre, non possono che richiamare alla mente i prodotti marchiati Apple. Spot a parte, Motorola Xoom debutterà ufficialmente il 24 febbraio al prezzo di 800 dollari, come svelato in anteprima da una pubblicità della catena Best Buy, posticipando così di una settimana il lancio rispetto a quanto voluto da alcuni rumor recenti.

Tra le caratteristiche equipaggiate più importanti, va citata la presenza del sistema operativo Android 3.0 Honeycomb, 32 GB di memoria interna per il salvataggio di documenti e contenuti multimediali, processore dual-core NVIDIA Tegra 2 da 1 GHz, display touscreen da 10 pollici e ovviamente tutti i moduli dedicati alla connettività, compreso il supporto ai network 4G. A tal proposito sorgono legittimi dubbi sull’ipotesi che gli acquirenti del Motorola Xoom si troveranno di fronte all’obbligo di sottoscrivere obbligatoriamente un contratto con gli operatori telefonici. Pare infatti che, per attivare l’utilizzo del modulo WiFi, sarà necessario accedere una prima volta alla Rete tramite connessione mobile.

Notizie su: