QR code per la pagina originale

Dark Souls: dettagli su longevità, demo e gioco online

Il director Hidetaka Miyazaki svela nuove informazioni su Dark Souls

,

Dopo le prime informazioni diffuse dal magazine giapponese Famitsu la scorsa settimana, il director di Dark Souls, Hidetaka Miyazaki, sulle pagine del portale 4Gamer parla ancora una volta del progetto, spiegando cosa ha deciso lo sviluppatore From Software sulle possibilità di rilasciare una demo o eventuali DLC futuri.

Come riporta CVG, per quanto riguarda la versione dimostrativa conferma al 100% che non sarà realizzata. Miyazaki si affretta a precisare che la decisione è stata presa per evitare che i giocatori si facciano un’idea errata di Dark Souls, il quale mira ad un’esperienza di gioco non replicabile nel poco tempo messo solitamente a disposizione per una demo.

Sui DLC invece non chiude completamente la porta, sebbene il team preferisca al momento completare il gioco prima di prendere una decisione definitiva sulla diffusione di contenuti scaricabili aggiuntivi. Questo perchè il gioco già di per sé richiederà ben 60 ore per essere completato al 100%, e focalizzerà il suo concept su un sistema di esperienza condivisa, come i vecchi Dragon Quest.

Miyazaki spiega che l’obiettivo di Dark Souls è quello di fornire al giocatore la sensazione che anche qualcun altro sta lottando insieme a lui, scambiando informazioni e consigli con altri player. Inoltre, From Software sta sviluppando un concetto di gioco di ruolo reciproco, nel senso che si troveranno istanze cooperative e competitive che andranno ad ampliare ulteriormente l’esperienza.

Infine, i giocatori si troveranno ad affrontare oltre cento nemici differenti, contro i trenta visti in Demon’s Souls, e le armi saranno studiate in modo da potersi adattare ai molteplici stili di gioco preferiti da ogni utente.

Notizie su: