QR code per la pagina originale

Il Wall Street Journal: iPad 2 è in produzione

Il Wall Street Journal ha pubblicato alcune informazioni su iPad 2: processore più potente, minori dimensioni e peso del tablet e la presenza di due videocamere. Questo unito al fatto che il nuovo modello sarebbe attualmente in produzione, ha scatenato la comunità Internet.

,

Da alcuni mesi, su Internet, si rincorrono quotidianamente indiscrezioni e notizie sul nuovo modello di tablet Apple, chiamato, familiarmente, iPad 2. Non è un segreto che a Cupertino si stia lavorando ad un aggiornamento di questo dispositivo, modificando e innovando un prodotto di cui, fino ad oggi, sono stati venduti quasi 15 milioni di pezzi.

Come sempre, da Apple, ci si attendono prodotti strabilianti e sicuramente i vertici dell’azienda americana non hanno intenzione di deludere il pubblico, che si aspetta un dispositivo all’altezza dei tanti modelli di tablet su piattaforma Android in uscita nei prossimi mesi. In questo clima di attesa, le indiscrezioni, anche le più incredibili, possono trovare terreno fertile. Ma se è il Wall Street Journal a scendere in campo, ecco che i rumor diventano quasi notizie certe.

Con la cautela di chi conosce bene il giornalismo, Yukari Iwatani Kane e Shayndi Raice firmano stamani un articolo annunciando che iPad 2 è in produzione e che quindi, il momento del lancio si stia avvicinando. Oltre a ciò, sembrano trovare conferma alcune delle indiscrezioni filtrate nei giorni scorsi: il nuovo tablet dovrebbe essere dotato di due fotocamere, per sfruttare le videochiamate FaceTime, e di un processore più potente. IPad 2, inoltre, dovrebbe essere più leggero e più sottile. Per quanto riguarda la rete mobile, pare che solo la connessione 3G di AT&T e di Verizon potrà essere impiegata dal tablet. Restano quindi escluse, per il momento, T-Mobile e Sprint.

Queste poche notizie, battute dal più importante quotidiano economico americano, sono bastate a scatenare i blogger. A noi pare che, chiunque, potrebbe prevedere che un nuovo modello abbia un processore più potente e sia più leggero e più piccolo, visto che quella è la direzione verso cui, al giorno d’oggi, ci si sta muovendo. Ma quando si parla di Apple, la razionalità sembra venire meno e questo è sicuramente il punto di forza della ditta di Cupertino. Restiamo in attesa di altre indiscrezioni e, magari, di qualche conferma da parte dei vertici di Apple!

Notizie su: