QR code per la pagina originale

iPad 2: iniziata la produzione

Il WSJ conferma l'inizio della produzione su larga scala di iPad 2 che, con tutta probabilità, arriverà nei negozi nel mese di aprile.

,

Sembra che gran parte dei rumor rilasciati negli ultimi tempi sull’imminente iPad 2 siano veritieri. A confermarlo è il Wall Street Journal che, in un articolo pubblicato poche ore fa, ha confermato l’inizio della produzione su larga scala del nuovo tablet di Cupertino. Il device vien semplicemente giudicato come “più leggero, più sottile e più veloce” rispetto alla generazione attualmente in vendita, mentre non sono emersi dettagli su una precisa data di commercializzazione.

Le fonti del WSJ confermano anche l’ormai ampiamente predetta presenza della doppia fotocamera, di risoluzione sufficiente per effettuare videochiamate tramite FaceTime. Lo schermo, invece, non sarà affatto di tipo Retina come quello montato su iPhone 4, bensì più simile all’attuale iPad. I costi proibiti e l’impreparazione dei produttori, infatti, avrebbero costretto a rimandare questo formato all’eventuale futuro iPad 3. Il tablet sarà probabilmente disponibile in tre versioni diverse: la classica WiFi only, quella 3G e l’esclusivo modello CDMA per le reti Verizon.

A condurre l’intero processo produttivo sarà Hon Hai Precision Industry Co., conosciuta al grande pubblico come Foxconn. Cupertino, di conseguenza, conferma la propria stretta partnership con la società asiatica, ormai principale fornitrice di tutti i device targati Mela.

Il via libera alla fabbricazione su larga scala indica, senza ombra di dubbio, il poco distante arrivo di iPad 2 sugli scaffali dei negozi. Analizzando i ritmi di distribuzione dell’attuale iPad, presentato lo scorso anno a fine gennaio e approdato nelle mani dei clienti in primavera, è quindi lecito aspettarsi una presentazione ufficiale nella prima settimana di marzo e l’inizio delle vendite per la fine di aprile.

In un primo periodo, pare che iPad 2 sarà disponibile solo per il mercato nordamericano, per poi essere distribuito nel resto del mondo per l’inizio dell’estate. Al momento, i portavoce di Cupertino si sono rifiutati di rilasciare dichiarazioni ufficiali sull’indiscrezione fatta trapelare dal WJS, ma pochi sembrano i dubbi sulla veridicità di questo rumor.

Notizie su: