QR code per la pagina originale

Internet Explorer 9: arriva la versione RC

Microsoft ha rilasciato Internet Explorer 9 RC per Windows Vista e Windows 7. Vicino il rilascio finale del browser di Redmond

,

Microsoft ha rilasciato oggi per il pubblico la versione Release Candidate (RC) di Windows Internet Explorer 9. La versione RC è “feature complete”: significa che funzionalità e caratteristiche tecniche sono fissate in via definitiva e che ulteriori modifiche prima della versione finale potranno correggere bug o imperfezioni, ma non aggiungere nuove caratteristiche.

Standard. Oltre alle novità già note, questa versione include un gran numero di miglioramenti sul versante del supporto agli standard del Web, di sicuro la più importante caratteristica del nuovo browser. Sono stati aggiunti altri tag HTML5 semantici (tag del tipo di <header> o <nav>), è stata aggiunto il supporto alla geolocalizzazione e alla proprietà transform dei CSS. I video serviti attraverso HTML5 potranno essere riprodotti, come annunciato, anche nel formato WebM promosso da Google (se installato il codec).

Performance. Sono state ulteriormente migliorate le performance del nuovo motore Javascript, che rende più veloci le moderne applicazioni Web, e il supporto all’accelerazione via hardware delle componenti grafiche, che rende più veloce la visualizzazione delle immagini, dei video, dei caratteri e degli elementi grafici in generale. IE9 si integra adesso anche con le opzioni di risparmio energetico del sistema operativo in modo da rispettare le impostazioni dell’utente.

Sicurezza. Nuova di zecca è, in questa versione, la funzione  “Protezione da monitoraggio” (Tracking Protection) che consente di bloccare i servizi di tracciamento inclusi in una pagina Web (come quelli gestiti da banner pubblicitari o da inclusioni esterne). La protezione funziona, come il noto strumento di blocco delle pubblicità AdBlock, sulla base di una lista che l’utente può costruire partendo dalla tradizionale navigazione e aggiornare successivamente oppure scaricare da siti esterni. Nuova anche la funzione ActiveX Filtering con cui avviare una navigazione libera dai controlli ActiveX, colpevoli, nel passato, di non pochi problemi di sicurezza.

Interfaccia. Diversi i piccoli ritocchi all’interfaccia utente, che mantiene, e anzi aumenta, la fisionomia minimalista presentata nella precedente versione beta. La barra di ricerca è più razionale e offre più controllo alle azioni degli utenti (anche se è discutibile che per impostazione predefinita visualizzi direttamente, dopo una ricerca, la pagina del miglior risultato). La riga delle schede (o tab) può essere anche posizionata al di sotto della barra degli indirizzi. Leggermente ritoccata anche la nuova, e utile, finestra di gestione dei download e la velocità di scaricamento può essere visualizzata anche dalla barra delle notifiche. I cosiddetti siti “pinned”, ossia aggiunti alla barra delle applicazioni di Windows 7, possono ora contenere anche homepage multiple e aprirle simultaneamente con un solo clic. In un video pubblicato da MSDN Italia sono ben descritte le novità dell’interfaccia utente.

Internet Explorer 9, per Windows Vista e Windows 7, si scarica dal sito Microsoft. La versione finale è prevista per le prossime settimane e non ci stupiremmo se venisse presentata al Mix, la convention Microsoft dedicata agli sviluppatori in programma per il prossimo 12 Aprile.

Fonte: Microsoft • Notizie su: