QR code per la pagina originale

Killzone 3 e Crysis 2 già in download sui network pirata

La pirateria colpisce questa volta due dei titoli FPS più attesi dell'anno

,

Come riporta il sito GamesIndustry, Killzone 3 e Crysis 2, due degli sparatutto bellici più attesi dell’anno, sono già finiti sotto il mirino spietato della pirateria. Una copia dello shooter realizzato da Guerrilla Games in uscita il prossimo 23 febbraio, è stata infatti distribuita nel weekend sui siti di file sharing più celebri, permettendo agli utenti che hanno effettuato la modifica alla PlayStation 3 di giocare il titolo in anteprima e in maniera illegale.

La fonte non è ancora stata individuata, ma secondo quanto scoperto finora da Sony, è certo che si tratta della versione europea del titolo, con una grandezza complessiva pari a 41,4 GB. Inoltre, pare che sia stata pubblicata anche una copia dalle dimensioni inferiori, sprovvista però del supporto al 3D stereoscopico.

Per quanto riguarda Crysis 2, EA riporta che la versione PC ancora non ultimata del titolo è già disponibile sugli stessi portali. Sebbene tramite questa copia piratata sia possibile vivere l’avventura single player dall’inizio alla fine, è ovviamente mancante di qualche elemento secondario, accompagnata da messaggi di errore vari dovuta alla non completezza della build.

“Siamo profondamente amareggiati dalla notizia”, si legge in una nota rilasciata in comune da EA e Crytek. “Possiamo soltanto invitare i giocatori a supportare il gioco, attendendo e acquistando la versione definitiva del prodotto. Crysis 2 è ancora in lavorazione”, aggiungono , “mentre la pirateria continua a danneggiare il mercato e la community di sviluppatori”.

Notizie su: