QR code per la pagina originale

Google Music arriva con Xoom e Honeycomb

Google Music, servizio concorrente ad iTunes, arriverà con Android Honeycomb e sarà integrato nel tablet Xoom.

,

Anche Google lancerà presto una piattaforma simile ad iTunes che si chiamerà Google Music e sarà legata ad Android Honeycomb, la nuova e attesa versione del sistema operativo mobile. La notizia però non proviene da Mountain View, ma se l’è lasciata sfuggire Sanjay Jha, il CEO di Motorola Mobility, durante il suo intervento al Mobile World Congress 2011 di Barcellona.

Jha stava presentando il tablet Motorola Xoom, che avrà appunto un cuore Android Honeycomb, e nello specifico stava parlando dell’integrazione che il prodotto avrà con i servizi Google Mobile: «è presente un servizio video, un servizio di musica… c’è, ci sarà un servizio di musica». Google Music dovrebbe dunque arrivare ben presto, ovvero entro i prossimi due mesi, in contemporanea al lancio del nuovo Android e di Xoom. Non è chiaro se sarà possibile utilizzare Google Music anche sugli smartphone dotati delle altre versioni di Android, visto che Honeycomb sarà dedicato esclusivamente ai tablet e il CEO di Motorola non si è lasciato sfuggire altro.

Il colosso di Mountain View ha in cantiere da tempo questo progetto, e secondo quanto è trapelato in passato, potrebbe trattarsi di un servizio che offre contenuti musicali sia in streaming che pay-per-track, ovvero che consente di scaricare il brano dopo averlo acquistato. La caratteristica che dovrebbe distinguerlo dalla concorrenza sarebbe un raccoglitore musicale che dovrebbe consentire di visualizzare e ascoltare la propria collezione musicale ovunque ci si trovi, grazie ad una connessione Internet e alla tecnologia adottata, prodotta da Simplify Media. Vic Gundotra, ex vice presidente di Google, aveva infatti spiegato ai tempi dell’acquisizione della startup in questione come la tecnologia sarebbe stata utilizzata in un’applicazione che offrirà l’accesso remoto a musica e film direttamente dai dispositivi Android, ma non vi erano stati accenni a Google Music, anche se la correlazione viene a questo punto piuttosto spontanea.

Fonte: Guardian • Notizie su: ,