QR code per la pagina originale

Panasonic e le videocamere HD per ambiti estremi

Panasonic presenta le videocamere HM-TA20, HM-TA2, HX-WA10, HX-DC10 e HX-DC10, per gli amanti delle riprese in condizioni estreme

Camcoder Panasonic

,

Dimensioni contenute, supporto alle risoluzioni HD e un’elevata resistenza alle condizioni ambientali più ostiche. Sono queste le caratteristiche principali delle nuove videocamere presentate oggi da Panasonic. Si parte con il modello HM-TA20, in grado di realizzare filmati Full HD 1080p, display LCD per tenere sempre sotto controllo le riprese e una scocca realizzata per funzionare anche sott’acqua, fino a una profondità di tre metri. Niente zoom ottico, ma è inclusa una modalità notturna che, a patto di ridurre il framerate a 15 fps, garantisce riprese di buona qualità anche in condizioni di luce scarsa. Il dispositivo può inoltre essere utilizzato anche come webcam.

HM-TA2 è la versione che offre le medesime funzionalità, ad eccezione della scocca resistente all’acqua, ma viene fornita in dotazione con un piccolo treppiede per gli autoscatti. Il modello HX-WA10 è invece pronto a tuffarsi (sempre fino a tre metri), resiste agli urti e non teme la polvere, con sensore per riprese Full HD e la possibilità di scattare fotografie a 16 megapixel, oltre a un display da 3 pollici girevole.

Camcoder Panasonic

Altre varianti sono rappresentate dalla versione HX-DC10, identica alla WA10 appena descritta ad eccezione della resistenza all’acqua, agli urti e allo sporco, e dalla HX-DC1, con sensore di qualità leggermente inferiore (le fotografie sono limitate a 14 megapixel) e schermo LCD non di tipo touchscreen.

Al momento, Panasonic non ha annunciato il prezzo della sua nuova linea di camcoder, né tanto meno diffuso informazioni in merito alla data di commercializzazione. Non è però da escludere che i prodotti possano essere spediti sul mercato in concomitanza con le videocamere 3D presentate dall’azienda la scorsa settimana.

Notizie su: