QR code per la pagina originale

The Document Foundation cerca 50 mila euro

The Document Foundation cerca 50 mila euro per dare una base legale solida al progetto LibreOffice. La raccolta fondi durerà fino al 21 marzo prossimo.

,

The Document Foundation, la fondazione alla base del progetto LibreOffice, cerca finanziamenti. L’appello è stato lanciato dalla fondazione con una finalità specifica e con un limite di 50 mila euro necessari per gettare le basi di quel che il progetto vuol andare a costituire. La somma, spiega il comunicato diramato, è necessaria per la costituzione di un’entità legale in Germania ed il fine ultimo è quello del 21 marzo prossimo.

La fondazione spiega la propria scelta con il fatto che «una Stiftung – una fondazione di diritto tedesco – è una garanzia per la stabilità e l’indipendenza del progetto, per gli sviluppatori e per gli utenti». E continua: «Tutte le donazioni raccolte in questo periodo verranno usate per la costituzione di The Document Foundation, e l’eventuale eccedenza rispetto all’obiettivo di 50.000 Euro verrà usata per coprire i costi operativi. Se l’obiettivo non verrà raggiunto, The Document Foundation verrà costituita in un altro Paese europeo che richiede un capitale inferiore, ma offre anche un minor numero di garanzie».

Il gruppo ha predisposto un sito apposito presso il quale effettuare le donazioni e partecipare alla raccolta fondi (anche tramite PayPal). Si ricorda inoltre come ogni donazione sia ai sensi della legge deducibile fiscalmente.

Tramite un passaggio di questo tipo The Document Foundation cerca di porre solide basi su cui far crescere il proprio progetto. La scissione da OpenOffice ha infatti messo codice, sviluppatori e volontari allo sbaraglio e con la necessità di riorganizzarsi sotto un nuovo nome e dentro una nuova organizzazione. 50 mila euro non sono molti, ma la deadline proposta è alquanto vicina, imponendo pertanto immediato passaparola a sostegno dell’iniziativa.

Notizie su: