QR code per la pagina originale

Kno vende la divisione hardware

Kno svilupperà soltanto software per studenti e servizi per l'iPad di Apple e per i tablet Android: in dismissione, quindi, il lato hardware del progetto.

,

Kno, la piccola start-up che promette la realizzazione di tablet per studenti, ha deciso di cedere la divisione hardware e di occuparsi principalmente dello sviluppo di soluzioni applicative e servizi. Lo scorso mese di dicembre era iniziata la fase di preordine e, recentemente, l’azienda aveva comunicato la data di inizio delle spedizioni (14 aprile 2011), salvo poi rinviare le consegne lasciando trapelare la possibilità di novità imminenti.

Kno ha prodotto un tablet con due schermi IPS touchscreen da 14,1 pollici e risoluzione di 1440×900 pixel che, nelle intenzioni dell’azienda, avrebbe dovuto sostituire i tradizionali libri cartacei. Il negozio virtuale contiene un catalogo di migliaia di libri di testo che gli studenti possono noleggiare per un limitato periodo di tempo (tipicamente 180 giorni) oppure acquistare e conservare nella memoria del dispositivo. Un hardware, un software ed un modello, insomma. Con il mercato educational nel mirino.

Il prezzo del tablet (899 dollari) è sembrato fin da subito troppo proibitivo per il target al quale è indirizzato. Anche se esiste una versione più economica con un solo display (599 dollari), l’azienda avrà sicuramente difficoltà nella vendita di un prodotto così complesso e costoso, specialmente in un settore dove la concorrenza è in continua crescita e vede la presenza di colossi come Microsoft, Google, Amazon, Dell e Apple.

Proprio per tale motivo, Kno avrebbe deciso di realizzare esclusivamente software di qualità e servizi da offrire agli studenti che già possiedono un’iPad o uno dei tanti tablet con sistema operativo Android. L’azienda ha avviato le trattative con due grandi produttori di elettronica di consumo, ma non ha voluto specificare i loro nomi. L’idea “Kno” muore sul nascere, insomma, perdendo l’anima hardware di fronte ai conti crudi con la realtà. Rimane però in piedi l’anima software ed il concetto Kno cercherà pertanto di riciclarsi su schermi altrui in qualità di riferimento innovativo per le proposte di formazione in digitale.

Fonte: All Things Digital • Notizie su: