QR code per la pagina originale

Intel e USB 3.0: supporto nativo nei futuri chipset

USB 3.0

,

Intel ha promesso che nei prossimi chipset integrerà il supporto nativo per l’USB 3.0, la terza versione dello standard seriale. La tecnologia Thunderbolt, annunciata ieri e presente nei nuovi MacBook Pro, non manderà in pensione la connessione più diffusa al mondo.

L’azienda di Santa Clara ha dichiarato che i due protocolli di trasferimento dati possono coesistere sullo stesso dispositivo. Intel però potrebbe attendere la diffusione della sua interfaccia prima di prendere una decisione in merito.

Lo scorso anno era circolata la voce che il chipmaker avrebbe integrato USB 3.0 nei chipset Cougar Point dedicati ai processori basati sull’architettura Sandy Bridge. Ma con la presentazione ufficiale dell’Intel H67 e P67 questa indiscrezione è stata smentita. Per sfruttare hard disk o altre periferiche esterne ad alta velocità, i produttori di schede madri hanno dovuto scegliere il noto controller USB di NEC.

Per completare la famiglia di processori a 32 nanometri, Intel presenterà modelli di fascia alta a 6, 8 e 12 core compatibili con il socket LGA 2011 che prenderà il posto dell’attuale LGA 1366. Il chipset abbinato a queste CPU sarà l’Intel X68 che, a questo punto, dovrebbe essere il primo ad integrare nativamente USB 3.0.

Notizie su: