QR code per la pagina originale

Tutte le novità di Lion

Alcune delle novità che potremo trovare in Mac OS X Lion, il nuovo sistema operativo previsto per la prossima estate.

,

La prima beta di Mac OS X 10.7, meglio conosciuto come Lion, è stata finalmente rilasciata agli sviluppatori, il che fa ben sperare per un effettivo lancio, come promesso, entro l’estate 2011. Ieri abbiamo visto alcune delle funzioni del nuovo sistema operativo di Cupertino, ma le novità sono più numerose.

Sono bastati pochi giorni perché il Web fosse inondato da immagini e notizie riguardanti le nuove feature che saranno ufficialmente introdotte con la nuova major release di Mac OS X: ecco le più interessanti.

  • Integrazione con Lion Server: a quanto pare, esisterà un’unica versione di Lion, che integrerà le funzionalità normalmente messe a disposizione nelle versioni server (gestione, sia in locale che in remoto, degli utenti, di gruppi e di servizi quali notifiche push, file sharing, VPN);
  • Air Drop: si tratta di una nuova funzionalità del Finder che permetterà l’invio di file ad altri Mac sulla stessa rete in maniera del tutto automatica, senza che vi sia bisogno di alcuna configurazione.
  • Mail 5: il client di posta elettronica è stato aggiornato e, ispirandosi all’omonima versione per iPad, con Lion si avrà a disposizione un nuovo layout per sfruttare al meglio gli schermi widescreen, un nuovo e potenziato motore di ricerca e la visualizzazione “conversation” (stile Gmail, per intenderci);
  • Sintesi vocale in italiano: apprendiamo da Saggiamente che con Lion sarà finalmente disponibile la sintesi vocale in italiano (con una voce maschile, Paolo, ed una femminile, Silvia);
  • Sandboxing: anche in questo caso ispirandosi ad iOS, Lion introduce un meccanismo di sicurezza per l’esecuzione delle applicazioni che aiuterà a limitare i danni dovuti ad errori di programmazione delle applicazioni, impedendo l’uso di exploit che sfruttano, ad esempio, il buffer overflow;
  • Finder riscritto: a quanto pare il Finder è stato riprogettato e ha guadagnato nuove modalità di visualizzazione, inclusa una funzione di raggruppamento automatico.

Le novità scoperte fino ad ora aprono già una piccola finestra su come potrà essere il prossimo sistema operativo made in Cupertino, ma è anche molto probabile che queste non siano le uniche introduzioni: con il procedere del lavoro degli sviluppatori, altre interessanti features potrebbero presto essere scoperte.

Di seguito proponiamo alcune immagini della prima beta di Mac OS X Lion, mentre un report più dettagliato è presente su MacStories.

Notizie su: