QR code per la pagina originale

LibreOffice 3.3.1: il rilancio vale 50 mila euro

The Document Foundation annuncia di aver raggiunto i 50000 euro necessari per la creazione di una entità legale in Germania. Rilasciata la versione 3.3.1.

,

2000 contributi in tutto per 50 mila euro complessivi. Grazie a cotanta collaborazione la The Document Foundation ha raggiunto il capitale necessario per sostenere l’apertura di una entità legale con base in Germania da cui ripartire dopo la nota scissione dal progetto OpenOffice.org.

Le felicitazioni per un successo di tale entità, raggiunto in appena 8 giorni, giunge dal coordinatore Italo Vignoli: «Il successo dell’iniziativa di raccolta dei fondi – i primi a dubitarne eravamo proprio noi fondatori – dimostra che la comunità approva l’idea di una fondazione indipendente. Possiamo dire che i sostenitori di LibreOffice hanno votato con i loro soldi, e ci hanno confermato la loro fiducia. Adesso, sta a noi mantenere le promesse e creare al più presto l’entità legale, che ci permetterà di intraprendere un’attività più strutturata».

L’attività di raccolta fondi non si ferma però qui: la fondazione fa sapere infatti che le cifre raccolte da qui al 21 marzo «serviranno a pagare i costi di infrastruttura, l’acquisto di hardware per i test e le dimostrazioni, e le iniziative di marketing, come le spese di viaggio per la partecipazione alle conferenze e gli spazi espositivi nelle fiere di settore, oltre ad acquistare prodotti per il merchandising». Il denaro sarà pertanto devoluto direttamente alla causa di LibreOffice e del movimento che intende promuovere la suite e la filosofia che ne fa da sostrato.

Il raggiungimento della cifra necessaria per ripartire è altresì l’occasione per il lancio del primo aggiornamento di LibreOffice, che giunge così alla versione 3.3.1. L’aggiornamento risolve alcuni problemi di sicurezza e di stabilità oltre ad introdurre nuove icone colorate in linea con la corporate identity del progetto. La prossima release 3.3.2 è prevista entro la fine del mese, mentre la versione 3.4 è attesa entro i primi giorni di maggio.