QR code per la pagina originale

Microsoft Windows Embedded Compact 7

Microsoft presenta Windows Embedded Compact 7, disponibile in versione trial gratuita per 180 giorni ed orientato a varie tipologie di dispositivi mobile.

,

Annunciato durante lo scorso mese di giugno, Windows Embedded Compact 7 è ora pronto a fare il proprio debutto. Ad annunciarlo è la stessa Microsoft, che presenta l’arrivo del nuovo sistema operativo destinato a gadget elettronici portatili di vario genere, dagli smartphone ai tablet, passando per strumenti per l’automazione, dispositivi medici e via discorrendo.

Disponibile per il download gratuito sotto forma di versione trial dalla durata di 180 giorni, Windows Embedded Compact 7 non ha l’obiettivo di rimpiazzare Windows 7 nel mercato mobile, quanto piuttosto quello di affiancarlo per estendere l’esercito di device basati sui software targati Redmond. I dispositivi che lo adotteranno, spiega la stessa società, saranno orientati principalmente alla fruizione di contenuti piuttosto che alla loro creazione, differenziando dunque l’offerta Microsoft in termini di sistemi operativi.

Tra le principali caratteristiche della nuova versione figurano il supporto all’architettura ARM v7, l’introduzione di nuovi strumenti orientati agli sviluppatori per la realizzazione di applicazioni ed interfacce grafiche per gli utenti, un nuovo riproduttore multimediale, un browser basato su Internet Explorer 7 ma dotato di alcune funzionalità introdotte nell’edizione 8 ed il supporto al Flash Player 10.1 e a Silverlight (in particolare ad una versione ottimizzata per dispositivi Embedded).

Windows Embedded Compact 7 si presenta come una valida alternativa anche in settori nei quali Microsoft ha deciso finora di scommettere su Windows 7, come ad esempio il mercato tablet, ove è necessario proporre nuove idee in grado di strappare fette di mercato all’iPad, dominatore incontrastato da lungo tempo. Se WEC7 non è il candidato primo ad una sfida diretta, il sistema potrebbe però rappresentare un’estensione del mercato Windows portando il verbo di Redmond anche su device di minor prestigio o in ambiti particolari.

Gli indizi attuali lasciano però trapelare chiaramente l’intenzione di Microsoft di continuare lungo la strada percorsa finora per raggiungere quel traguardo che prende il nome di Windows 8. Proprio l’ottava versione del sistema Microsoft sembra essere il candidato numero uno nella rincorsa del gruppo nel mondo tablet. Nel frattempo giunge voce di una possibile anteprima di Windows 8 per il mese di giugno, al fine di mostrare al pubblico tutte le potenzialità che potrà offrire il nuovo sistema operativo in ambito mobile.

Fonte: Microsoft • Via: ZDNet • Notizie su: