QR code per la pagina originale

Microsoft punta sul cloud computing per le imprese

,

Microsoft crede fortemente nel cloud computing per il futuro del business, tanto che sta facendo un investimento pari a 2,3 miliardi di dollari per portare avanti le nuove strategie che ha in mente per far crescere le imprese e diventare ancora più competitiva in questa direzione. Lo ha affermato Kevin Turnet, direttore generale di Microsoft Corporation, durante una recente intervista svoltasi a Milano.

Il numero due mondiale del colosso di Redmond ha parlato del cloud computing come un mercato dal potenziale enorme, in particolare per le piccole e medie imprese.

Con cloud computing si intendono quei sistemi che permettono l’utilizzo di risorse sia hardware sia software in remoto via Internet, dunque permette alle imprese di risparmiare fino al 70% sui costi dei server e delle altre strutture necessarie ad avviare e sostenere il servizio, pagando semplicemente qualcun altro che lo fa.

Per tale motivo, l’investimento fatto a livello mondiale è servito in parte per realizzare un mega data center da 500 milioni di dollari a Dublino, e Microsoft ha ben 30 mila ingegneri al lavoro sul settore. La rapida adozione del cloud computing potrebbe creare nei prossimi anni fino a un milione di posti di lavoro nella sola Europa, dunque si tratta di un mercato da tenere sott’occhio con grande interesse.

Secondo Microsoft, le attività legate a questo business raggiungeranno almeno 800 miliardi di dollari entro il 2013 e il mercato del cloud computing arriverà a oltre 55 miliardi entro il 2014.

Notizie su: