QR code per la pagina originale

Internet Explorer 9 è arrivato

,

Ben 40 milioni di download durante la fase beta, un livello di protezione che Microsoft ha definito nettamente migliore dei principali concorrenti, performance migliorate, piena compatibilità con i principali standard del Web e un’interfaccia più snella e pulita rispetto al passato. Sono queste le credenziali con cui Internet Explorer 9 inizia oggi la sua avventura sul mercato.

Come già anticipato ieri, il nuovo browser di Microsoft arriva sui computer degli utenti con un obiettivo chiaro: fornire un programma per la navigazione completo, veloce e stabile, moderno e funzionale. Un obiettivo ambizioso, certo, ma reso necessario da un declino costante in termini di popolarità che rendeva inderogabile una svolta.

Le caratteristiche e le novità di Internet Explorer 9 sono note da mesi un po’ a tutti quanti, per curiosità o per lavoro, si sono trovati a provare una delle versioni non definitive rilasciate da Microsoft. Si tratta della compatibilità con il nuovo standard HTML 5, della possibilità di sfruttare l’accelerazione hardware demandando alla GPU il compito di elaborare le animazioni e altri effetti presenti su alcuni siti, a cui si aggiunge di un “irrobustimento” dell’aspetto legato alla sicurezza che fa sempre bene.

Rispetto alla precedente versione Release Candidate, quella definitiva rilasciata stamattina in Italia e nella serata di ieri negli USA non aggiunge molto, se non l’ottimizzazione di alcuni aspetti e un generale miglioramento della già buona stabilità.

Internet Explorer 9 è arrivato e le premesse (come le promesse) sono buone. Sarà la carta vincente per riconquistare gli utenti persi per strada in questi anni di declino?

Notizie su: