QR code per la pagina originale

Vodafone, rimodulazione negativa per le sue tariffe dati

,

La banda larga mobile in Italia come nel resto del Mondo è in forte crescita e rappresenta un punto fermo per chi utilizza smartphone di ultima generazione e Tablet Pc. I gestori nostrani fanno a gara per contendersi nuovi clienti offrendo sempre nuove promozioni, anche se da un po’ di tempo a questa parte, a causa del ridursi delle risorse di rete, le nuove tariffe non sono poi così alettanti. In ogni caso stando un pò attenti e scegliendo con cura è possibile navigare su rete mobile senza problemi.

Suona invece come una nota stonata l’annuncio di Vodafone Italia su una pensante rimodulazione delle sue tariffe per la banda larga mobile che saranno operative dal 16 maggio 2011. Sino ad ora, chi aveva la necessità di connettersi giornalmente, pagava 1,5€ per 24 ore di navigazione. Dal 16 maggio questa tariffa passerà a 2,5€ con un limite di traffico di 250MB. Conti alla mano è un aumento di oltre il 60%.

La nuova tariffa entrerà in vigore per tutti coloro che si connetteranno tramite l’apn wap.omnitel.it, iphone.vodafone.it, mobile.vodafone.it ed anche blackberry.net. In caso di sforamento dei 250MB si pagheranno 10 cent ogni 100KB consumati.
Unica nota positiva di questa rimodulazione, la possibilità di utilizzare servizi Voip in questa tariffa.

Chi invece necessita di una vera flat dati, sarà disponibile la già conosciuta Mobile Internet, cioè 10€ al mese per 1GB di traffico dati per i clienti abbonati o 3€ alla settimana e 250MB di traffico dati ogni 7 giorni per i clienti ricaricabili. In questo caso non sarà possibile utilizzare i servizi Voip.

Notizie su: