QR code per la pagina originale

Greenpeace cerca finanziamenti su Internet

Per costruire la sua nuova imbarcazione Greenpeace si affida ad Internet, cercando sponsor in grado di finanziare il progetto pezzo per pezzo.

,

Nel tentativo di lottare contro gli abusi sull’ambiente e la natura, Greenpeace è alla ricerca di fondi per costruire il suo nuovo veliero, ovvero il Rainbow Warrior III. Il nome di Rainbow Warrior è collegato ad una campagna che da oltre 20 anni scola i mari in nome dell’ambientalismo ed il veicolo attraverso cui si spera di finanziare l’opera è oggi la Rete.

Per costruire il Rainbow Warrior III, Greenpeace si affida infatti all’empatia dell’utenza di Internet: tramite la campagna “A new warrior” gli sponsor potranno acquistare una parte specifica dell’imbarcazione e pagare una cifra predeterminata che verrà focalizzata sull’acquisto dell’oggetto medesimo. Sul sito appositamente creato, fa sfoggia di sè una bella rappresentazione in 3D della nave, che sarà totalmente eco-sostenibile, portando così direttamente sotto gli occhi dei finanziatori il progetto in atto.

Il Rainbow Warrior III è un veliero con motore diesel per le emergenze ed un impianto di trattamento biologico delle acque reflue. La Rainbow Warrior III sostituirà la versione numero II, messa in mare nel 1989, ma le cui riparazioni richiedono oggi spese troppo ingenti. La prima Rainbow Warrior venne bombardata ed affondata nel 1985.

Dopo aver visto un completo video introduttivo, sarà possibile scegliere tra tre visioni della barca: con questa iniziativa, Greenpeace spera di raccogliere i fondi necessari per la sua costruizione e continuare così la sua opera di salvaguardia dell’ambiente. Attualmente è stato raccolto il 32% dei 32 milioni di dollari necessari per costruire la barca, la cui realizzazione avverrà in Germania e sarà completata presumibilmente entro l’ottobre del 2011.

Fonte: Reuters • Via: Geek.com • Notizie su: