QR code per la pagina originale

Cinque anni di tweet

Cinque anni fa veniva portato online il primo tweet della storia. Cinque anni più tardi, Twitter è uno dei grandi fenomeni del Web odierno.

,

Cinque anni fa tutto iniziò così:

Il primo tweet

Il primo tweet, 21 marzo 2006

Era il 21 marzo 2006, Jack Dorsey portava online quello che oggi passa alla storia come il primo tweet. Un messaggio semplice, che di per sé già traccia la misura, lo stile e la natura stessa di quel che Twitter sarebbe diventato in seguito.

Inizialmente il progetto avrebbe potuto prendere il nome di “Stat.us“, ma anche “twttr” era tra le ipotesi per via della lunghezza di 5 caratteri che avrebbe consentito di fruire facilmente del servizio anche da mobile (trasformando le lettere in numeri sulla base del sistema alfanumerico delle tastiere a 12 pulsanti con numeri da 0 a 9). Alla fin fine il tutto nacque sotto il nome di Twitter ed il fenomeno è esploso in parallelo all’imporsi dei social network e della nuova realtà mobile su cui il Web sta prendendo forma.

Cinque anni dopo Twitter è quotidianamente nelle cronache quotidiane, è uno strumento nelle mani dei VIP, è un simbolo del nuovo modo di comunicare online. Oggi Twitter è un servizio da 1 miliardo di messaggi a settimana al ritmo di 140 caratteri, altra misura nata sulla base delle capacità degli SMS (da 160 caratteri, ma comprensivi anche di altri metadati).

A 5 anni di distanza da quel 21 marzo 2006, Twitter ancora non è maturato e ancora non sa cosa farà da grande. Il gruppo ha creato un gran polverone mediatico attorno alla propria creatura ed ha saputo imporne la bontà riempiendo il network di contenuti di valore, trasformando soprattutto i tweet nei lanci d’agenzia “user generated” del nuovo millennio. Manca ancora una solida base economica, ma la valutazione del network continua a salire (ormai prossima ai 10 miliardi di dollari) a colpi di finanziamenti e nel solco di una bolla speculativa che sembra farsi sempre più concreta.

Tweet dopo tweet, crescendo comodamente all’ombra dell’inavvicinabile fenomeno Facebook, Twitter è oggi solida realtà da 200 milioni di utenti in tutto il mondo. Un cinguettio continuo, un flusso di informazioni senza soluzione di continuità. Che, se monetizzati a dovere, potrebbero diventare il prossimo grande fenomeno a sbarcare a Wall Street. Non per ora, però. Non così, non senza basi solide.

Oggi è il giorno del compleanno. 5 anni di Twitter, 5 anni di tempo per trasformare una piccola speranza in un qualcosa che, da desktop o da mobile, tesse la trama di una nuova community che si parla sulla base di un codice breve e ritmico, cinguettato e condiviso. Tanti auguri, Twitter.

Fonte: Twitter • Via: CNN Money • Notizie su: