QR code per la pagina originale

Disponibile Mac OS X 10.6.7

Apple rilascia la versione 10.6.7 di Mac OS X, oltre ad alcuni interessanti aggiornamenti per Leopard.

,

Nelle scorse ore, e dopo ben 8 beta, Apple ha finalmente reso pubblicamente disponibile per il download la versione definitiva di Mac OS X 10.6.7, oltre ovviamente a degli aggiornamenti di sicurezza dedicati agli utenti di Snow Leopard. I bug corretti sono quanto mai variegati, e coprono aree diversissime dell’OS.

In particolare, questo update per Snow Leopard (l’ultimo tanto importante prima dell’avvento di Lion) si focalizza sulla sicurezza e affidabilità del Mac, e per questa ragione se ne consiglia l’installazione a tutti gli utenti. A riguardo Apple scrive:

“L’aggiornamento 10.6.7 è consigliato a tutti gli utenti che utilizzano Mac OS X Snow Leopard e include correzioni generali del sistema operativo che ottimizzano la stabilità, compatibilità e sicurezza di Mac, tra cui miglioramento dell’affidabilità di “Torna al mio Mac”, risoluzione di un problema di trasferimento di documenti a determinati server SMB e correzione di problemi minori relativi a Mac App Store.”

L’elenco delle novità concernenti la sicurezza è piuttosto corposo e tocca moltissime delle colonne portanti del Sistema Operativo, tra cui AirPort, Apache, AppleScript, bzip2, Carbon, ClamAV, gestione dei font, HFS, gestione delle immagini, Installer, Kerberos, kernel, Mailman, PHP, Quick Look, QuickTime, Ruby, Samba, Subversion e infine il Terminale. Ma al di là di questi, sono ravvisabili anche una serie di correzioni piuttosto specifiche come ad esempio la migliorata compatibilità coi proiettori esterni, la maggiore affidabilità con AFP e risoluzione di un problema di ridimensionamento della finestra in X-Plane 9 sui Mac dotati di schede ATI.

Per di più, c’è da sottolineare l’esistenza di una versione ad hoc e più pesante dell’update dedicata esclusivamente ai nuovi MacBook Pro, che tanti grattacapi stanno dando agli utenti di recente.

Infine, segnaliamo un aggiornamento che porta alcuni di questi bug fix anche su Mac OS X Leopard, ribattezzato semplicemente Security Update 2011-001 e disponibile per la versione client e server del vecchio felino. Per praticità, e dato l’alto numero di pacchetti software disponibili, consigliamo di invocare semplicemente Aggiornamento Software, e lasciare fare tutto a lui.

Notizie su: