QR code per la pagina originale

Galaxy Tab 10.1: ora Samsung fa sul serio

Samsung ha rivisto profondamente il proprio Galaxy Tab da 10.1 pollici portandolo a sfidare da molto vicino l'iPad 2 in quanto a dimensioni e prezzo.

,

Quando Apple lancio l’iPad 2 Samsung alzò immediatamente bandiera bianca: il proprio Galaxy Tab da 10,1 pollici non sarebbe mai stato all’altezza del prototipo di Cupertino. Tuttavia il tono dismesso di quelle ore nascondeva progetti già in cantiere per rendere la sfida di mercato ben più pepata di quanto non si potesse prevedere: nel giro di pochi mesi il gruppo ha ridisegnato il proprio dispositivo ed è ora in grado di presentare non soltanto un tablet dalle caratteristiche notevolmente migliorate, ma è altresì in grado di sfidare Apple anche dal punto di vista dei prezzi.

Il nuovo Galaxy Tab da 10.1 pollici si differenzia visivamente dal progetto antecedente grazie ad un profilo più snello ed una texture posteriore scomparsa nella nuova edizione. Se l’iPad 2 ha uno spessore pari a 8,8 millimetri e pesa 601 grammi, il Galaxy Tab da 10.1 pollici si spinge fino a 8,6 millimetri e 595 grammi per vincere di un soffio la sfida rispetto al diretto concorrente. Le altre caratteristiche funzionali sono invece confermate: schermo da 10.1 pollici con risoluzione da 1280×800, processore da 1Ghz, tagli da 16, 32 e 64 GB, sistema operativo Android 3.0.

Importanti novità sono anche disponibili a livello di costo all’utente finale, poiché Samsung mette in luce tutta la propria ambizione spingendo ai limiti la propria pressione su Apple parificando in buona sostanza anche i prezzi: 499 dollari la versione Wi-Fi da 16GB, 599 dollari la versione da 32GB. Non è ancora stato comunicato il prezzo della versione di maggior capienza né sono stati diramati dettagli circa la distribuzione delle versioni 3G e 4G.

Il giorno del Samsung Galaxy Tab sarà il 6 giugno prossimo. In quella data l’iPad 2 avrà un nuovo diretto concorrente in grado di alzare ulteriormente l’asticella della sfida: un pelo più grande, un pelo più leggero, un pelo più sottile. Il tutto, a parità di prezzo, sposta la sfida sul design e sul sistema operativo. Ma soprattutto la concorrenza porta a disposizione degli utenti un ritmo di innovazione di altri tempi, con prezzi che corrono al ribasso e caratteristiche funzionali che volano al rialzo. Il sale della rivoluzione dei tablet è tutta in questa vorticosa dinamica che in poco tempo ha trasformato una assoluta novità in un settore di grande appetibilità per utenti, produttori e carrier.

Fonte: Samsung Galaxy Tab • Via: MobileBurn • Notizie su: