QR code per la pagina originale

Ipotesi di Microsoft TV

Tim Gibbons, esperto hardware, è ora a capo del settore TV di Microsoft: è probabile che l'azienda produca delle TV o che lanci un apposito servizio

,

C’è un nuovo responsabile alla guida del settore TV di Microsoft: si chiama Tom Gibbons ed è un esperto di hardware. La new entry suggerisce tra le righe che a Redmond si stia lavorando ad un progetto in grado di rispondere alla Google TV e alla Apple TV, qualcosa che consenta anche al gruppo guidato da Steve Ballmer di monetizzare al meglio il contatto con il mondo della televisione.

Gibbons aveva diretto la divisione Hardware dell’azienda, prima di entrare nel 2009 nel team Windows Phone, dove ha guidato il gruppo che ha supervisionato il design e l’hardware dei telefoni dotati di WP7. Gibbons è ormai una figura centrale a Redmond e, con la nuova carica di Corporate Vice President of TV and Service Business all’interno di Microsoft Interactive, avrà ora nuove responsabilità: tra queste ultime vi sarà il ruolo di guida agli abbonamenti ai servizi e le partnership globali sfruttando la propria posizione di esperto in hardware, software e sviluppo dei prodotti di consumo.

Dovrebbe dunque essere proprio lui a guidare quello che sarebbe il prossimo, ipotetico, progetto dell’azienda: la Microsoft TV. Lo scorso autunno si vociferava infatti di una sorta di nuovo televisore o di un servizio video prodotto a Redmond, e più nello specifico si teorizzava il fatto che i dispositivi sarebbero dotati di Windows Embedded, sistema operativo che integra alla perfezione l’interfaccia Media Center. I rumor non sono mai stati confermati, ma con Gibbons ora alla carica della divisione, l’azienda sta probabilmente cercando di trovare i partner adatti a mettere insieme l’hardware per costruire la nuova soluzione. Altra possibilità potrebbe risiedere nel tentativo da parte di Microsoft di lavorare direttamente con i produttori di TV e costruire un servizio da integrare direttamente nei nuovi televisori in uscita.

Microsoft non ha finora avuto particolare fortuna nel business TV, ma alcuni analisti pensano che il successo che ha avuto la Xbox 360, console ormai diffusissima a livello mondiale, potrebbe aiutare l’azienda nell’impresa di imporsi in un settore che solo negli ultimi mesi ha davvero capito cosa si possa realizzare se la tv ed il computing iniziano a camminare uno affianco all’altro.

Fonte: Business Insider • Notizie su: