QR code per la pagina originale

La fidanzata perfetta si trova su Facebook

Cloud Girlfriend è un'applicazione che permetterà di avere una relazione virtuale su Facebook con una fidanzata perfetta

,

Tante volte si usa la rete anche per cercare l’amore, con la speranza che Internet abbatta le barriere della timidezza e agevoli la comunicazione. Ma non sempre è possibile trovare la donna perfetta. Un limite che, probabilmente, oggi potrebbe essere superato grazie ad una applicazione chiamata semplicemente Cloud Girlfriend, il cui scopo è proprio quello di trovare la ragazza perfetta per gli utenti.

Si tratta, essenzialmente, di un sistema che interagisce con il proprio profilo sui social network, per esempio pubblicando messaggi sulla bacheca di Facebook, in modo da far credere agli altri contatti di essere fidanzati. Ma se qualcuno può storcere il naso di fronte all’etica di questa applicazione, non dello stesso avviso è il co-fondatore di Cloud Girlfriend, David Fuhriman. Infatti, secondo Fuhriman, l’applicazione è stata creata specificatamente per aiutare i ragazzi a trovare una ragazza. In che modo? Se i visitatori del profilo su Facebook leggono i messaggi di questa immaginaria fidanzata, penseranno che l’utente in questione sia una persona che interessa a qualcuno, e quindi potrebbe incuriosirsi e conoscerla meglio.

La pornografia e il dating non hanno nulla a che vedere con l’app: trattasi soltanto di un servizio con una sorta di valenza terapeutica, in grado di soddisfare i bisogni psicologici di ogni essere umano, ovvero intimità e amicizia. L’unica differenza è la virtualità del tutto. Ma anche una relazione virtuale, secondo Fuhriman, può aiutare gli utenti ad avere fiducia in se stessi e quindi a migliorare la propria vita reale, simulando in un gioco quel che potrebbe essere nella realtà.

Pagando una piccola somma è possibile avere a disposizione una fidanzata virtuale che non è però un computer, ma bensì una persona in carne ed ossa con cui si andrà ad interagire. Rimane solo un dubbio: Facebook accetterà la crescita di un’applicazione di questo tipo? Facebook, infatti, vieta nelle sue condizioni d’uso la creazione di account che non corrispondano a persone reali. Tuttavia in questo caso ad operare da tramite è una applicazione, la quale gestisce le proprie identità in modo dichiarato, senza alcun fine truffaldino e con il pieno consenso dei diretti interessati.

Fonte: Cloud GirlFriend • Via: Business Insider • Immagine: s-a-m • Notizie su: