QR code per la pagina originale

Microsoft invia Windows 8 agli OEM

Windows 8 giunge nelle mani dei partner OEM proponendo una interfaccia dinamica, adattabile e con forti potenzialità 3D.

,

Windows 8 batte un colpo. Secondo quanto segnalato da WinRumors, infatti, Microsoft avrebbe iniziato a distribuire la build 7971.0.110324-1900 ai partner OEM, consegnando così loro una anteprima di quel che il sistema operativo diventerà una volta terminato.

A proposito della versione rilasciata trapelano però pochissime informazioni. Quel che si sa è che è riservata soltanto a poche aziende e che la distribuzione avviene tramite il tradizionale sistema Connect. Se le tempistiche saranno confermate, entro il mese di settembre Windows 8 giungerà alla prima beta release per poi proiettare l’esordio definitivo sul mercato verso la fine del 2012.

Secondo quanto segnalato la versione rilasciata agli OEM contiene una interfaccia tridimensionale “fully dynamic”, in grado peraltro di adattarsi alle abitudini d’uso dell’utente. L’intera interfaccia, icone comprese, risulta adattabile al contesto ed all’utente, rendendo così l’ambiente di lavoro focalizzato sull’esperienza di colui il quale fruisce del sistema (sia su desktop che su tablet). Una doppia interfaccia dovrebbe inoltre facilitare l’approdo del sistema tanto sulle tavolette quanto sui sistemi tradizionali per postazione fissa o mobile.

Windows 8 - tappe di avvicinamento

Windows 8 - tappe di avvicinamento

Steve Ballmer ha a suo tempo descritto Windows 8 come una enorme scommessa per Microsoft, probabilmente la più importante dell’intera storia del gruppo. Le motivazioni per tale affermazione sono semplici: la rivoluzione mobile e l’introduzione dei tablet ha smontato alla radice le basi del mercato Microsoft, ha imposto una nuova concezione del software ed ha cambiato le abitudini operative degli utenti. Windows 8 giungerà pertanto sul mercato in un contesto completamente differente rispetto a Windows 7 e si porterà addosso la responsabilità di trainare il gruppo dall’era “Gates” all’era “post-Gates”.

Windows 8 dovrà pensare al cloud ed al mobile, ai tablet ed alle performance su device di scarso potenziale rispetto alle canoniche possibilità desktop. Windows 8 dovrà dire qualcosa di nuovo a proposito del brand Microsoft, rilanciandone l’immagine e l’impatto sul mercato. La scommessa inizia oggi con il primo incontro con gli OEM, dove tutto dovrà iniziare.

Fonte: WinRumors • Notizie su: