QR code per la pagina originale

iPad Mini al WWDC 2011

,

UPDATE 02/04/2011: Nessun iPad Mini verrà presentato al prossimo WWDC, anche se sarebbe piaciuto a molti. Basta leggere le maiuscole dopo i punti, infatti, per scoprire le motivazioni a questo cambio di programma…

Arriva da un sito di Taiwan un’importante indiscrezione sul prossimo WWDC: l’appuntamento non sarà solamente incentrato sul software. Proprio durante l’ultimo keynote presentato da Steve Jobs, Apple aveva comunicato come il 2011 fosse l’anno degli iPad. Riecco allora apparire un prodotto che, per molto tempo, si era considerato come ormai archiviato: iPad Mini. Il tablet in versione ridotta, ipotizzato qualche tempo fa e smentito in tutta fretta, vedrà la luce e sarà presentato alla kermesse estiva degli sviluppatori targati Mela.

La decisione deriverebbe dalla necessità di aggredire il mercato, soprattutto quello orientale, con un prodotto che sappia cogliere i desideri degli utenti controbilanciando il tutto con un prezzo accessibile. Forse complice anche il rilascio di modelli tascabili della concorrenza, basti pensare al Galaxy Tab di Samsung, Apple avrebbe quindi deciso di presentare una versione stripped down del suo tablet di punta.

Ormai come tradizione, Cupertino non è però riuscita a mantenere segreto il proprio progetto, perché la Rete ha battuto sul tempo la presentazione ufficiale con uno straordinario leak: di seguito, le caratteristiche tecniche che dovrebbe presentare iPad Mini.

  • OLED Display da poco più di 6 pollici, in sostituzione del supposto schermo Retina;
  • Lati arrotondati con guscio unibody, così come per l’ultima generazione di iPod Touch;
  • 8 GB di storage con possibilità di fruizione cloud su Mobile Me;
  • Chipset A5 limitato a 800 Mhz;
  • Autonomia di 7 ore;
  • Nessuna fotocamera, né anteriore né posteriore.

Non sono ancora certi i prezzi, ma pare che si attesteranno a circa la metà rispetto agli attuali di iPad 2. A quanto sembra dalle caratteristiche tecniche, iPad Mini sarà una sorta di ibrido tra il primo tablet e quello presentato poche settimane fa: esteticamente affine al primo modello, ma con tutta la potenza che solo il chip A5 è in grado di assicurare. Non è dato sapere, però, quale sarà la portata di un simile strumento: riuscirà una versione ridotta, data la concorrenza con iPhone, a convincere gli utenti? Non ci resta che attendere il prossimo WWDC, in partenza il 6 giugno.

Notizie su: Apple iPad 2, ,