QR code per la pagina originale

Qualcomm Snapdragon dual core: potenza bruta a 1,5 GHz

Test GPU Adreno 220

,

I produttori di CPU hanno ormai scelto di incrementare il numero dei core per ottenere prestazioni migliori. Come accade da tempo nel settore PC, anche in quello degli smartphone il futuro è rappresentato dalle architetture multicore. L’azienda leader del mercato è Qualcomm con il suo SoC (System-on-Chip) Snapdragon, ora disponibile anche in versione dual core.

Il chip MSM8660 ha una frequenza di clock pari a 1,5 GHz ed integra una GPU Adreno 220, che attualmente è la più potente soluzione grafica per smartphone in commercio. Lo stesso chip, con frequenza ridotta a 1,2 GHz, è presente nei terminali HTC EVO 3D e Pyramid.

Sul sito AnandTech sono stati pubblicati i risultati di alcuni benchmark eseguiti con la Mobile Development Platform (MDP) di Qualcomm. Si tratta di uno smartphone non commerciale progettato dall’azienda esclusivamente per testare le prestazioni della piattaforma, in particolare della GPU Adreno 220.

Per questo motivo non c’è nessun sistema di risparmio energetico attivo ed è possibile disattivare il Vsync per superare il limite dei 60 fps.

Il test GLBenchmark 2.0 misura le prestazioni Open GL ES 2.0 ad una risoluzione nativa di 800×480 pixel. Dai risultati si nota chiaramente la superiorità della nuova GPU sia rispetto alle precedenti versioni, sia rispetto ai chip grafici integrati nei terminali più noti, tra cui l’iPhone 4.

L’ultimo posto in classifica dello smartphone Apple è giustificato dal fatto che la risoluzione dello schermo (960×640 pixel) è maggiore di quella del test. Ecco perchè viene superato anche dall’iPhone 3GS.

Notizie su: