QR code per la pagina originale

Google Chrome controlla i download

Google prevede di introdurre in tempi brevi in Chrome un nuovo sistema di sicurezza in grado di controllare preventivamente la bontà dei download.

,

Google ha realizzato un nuovo sistema di sicurezza per il suo browser Chrome finalizzato alla protezione dei naviganti da download potenzialmente dannosi per la sicurezza del PC.

Si tratta perlopiù di un’estensione del sistema attualmente utilizzato che avvisa l’utente nel caso si trovi a navigare su siti considerati non sicuri tramite un messaggio a schermo. D’ora in poi la cosa è valida anche per i download: se viene scaricato infatti un file ospitato da un server considerato infetto, il browser avviserà il consumatore del potenziale danno del proprio PC invitando dunque ad annullare lo scaricamento in corso. Il sistema è attualmente in fase di sperimentazione, ma il gruppo spera di poterlo introdurre già nella prossima versione di Chrome.

«È facile trovare siti che ospitano download dalle grandi promesse ma che si rivelano poi una truffa pericolosa per la sicurezza del proprio PC», ha spiegato Abu Rajab membro del team Google Security. «Questi download possono infatti effettuare azioni senza il consenso dell’utente, come l’apertura di pagine-spam, l’esecuzione di clic fraudolenti o il furto di password di altri utenti».

Per lo sviluppo di questo nuovo sistema di protezione Google comincerà a testare alcuni eseguibili su Windows, con la speranza di poter adottare il nuovo filtro nel minor tempo possibile. Così facendo Google Chrome offrirebbe infatti una protezione aggiuntiva che farebbe leva sulle informazioni già note a Google in tema di sicurezza per mettere a frutto il tutto tramite un browser più sicuro ed appettibile.

Commenti positivi arrivano anche da Chester Wisniewski, responsabile della sicurezza in Sophos, che ha definito “molto utile” il sistema per prevenire ad esempio la minaccia di falsi antivirus: «Aggiungendo un supporto di questo tipo si ridurrà notevolmente il rischio di infezioni per gli utenti che utilizzano Chrome», ha spiegato.

Fonte: Google Online Security Blog • Via: PCPro.co.uk • Notizie su: