QR code per la pagina originale

Microsoft “gonfia” i numeri del Windows Phone Marketplace?

,

Microsoft potrebbe “gonfiare” volutamente i numeri relativi al suo Windows Phone Marketplace, il negozio di applicazioni destinate al nuovo sistema operativo per dispositivi mobili Windows Phone 7, per dare un’immagine positiva che parla del successo della sua piattaforma presso il pubblico.

A chiederselo è un sito americano che, navigando tra le applicazioni presenti nello store, si è imbattuto in alcune “incongruenze”. A destare l’attenzione sono state innanzitutto le numerose app gratuite contraddistinte da nomi alquanto generici, prodotte tutte dalla stessa società (ReadBooks) e costituite essenzialmente da una piccola vignetta con un paio di battute e nulla più: un po’ poco, secondo alcuni, per essere considerate delle applicazioni vere e proprie.

Il dubbio mosso da chi ha notato queste stranezze è semplice e condivisibile, poiché ci si chiede come mai Microsoft abbia approvato almeno una cinquantina di questi fumetti considerandoli ognuno un’applicazione a sé stante anziché raggrupparle tutte, come sembrerebbe più logico, in un’unica applicazione.

Inoltre pare che diverse applicazioni presenti in Windows Phone Marketplace abbiano una doppia versione: una gratuita e un’altra a pagamento invece che presentare la modalità trial come previsto dalle stesse API rilasciate da Microsoft, in modo da consentire agli utenti di scaricare una sola versione, provarla e, in caso sia di gradimento, sbloccarne le funzioni non attive nella modalità trial in via definitiva.

Ultimo, ma non meno importante è poi il fatto che le diverse app costituite da fumetti non sembrano rispettare alcuni dei requisiti funzionali previsti da Microsoft stessa, un aspetto che dovrebbe comportare da solo la mancata approvazione e la conseguente non pubblicazione nello store di questi software.

Rimane quindi il dubbio se tali disattenzioni siano volute o se si tratti semplicemente di errori commessi in buona fede e dovuti magari alla fretta di riempire lo store con nuove app da proporre al pubblico.

Si attendono chiarimenti da Microsoft quindi, che proprio nei giorni scorsi ha festeggiato il superamento delle 12.000 applicazioni presenti sul suo negozio virtuale, un numero che aumenta al ritmo di 1.500 app inedite al mese.

Notizie su: