QR code per la pagina originale

Microsoft Answers: c’è una risposta per tutti

Microsoft Answers è un servizio che mette a disposizione una comunità per aiutare chi ha dei problemi con i prodotti Microsoft

,

Microsoft Answers è il servizio che l’azienda di Redmond ha messo a disposizione degli utenti per trovare facilmente soluzioni ai problemi relativi a software e prodotti. Il sito riunisce consumatori, appassionati e tecnici di supporto tecnico provenienti da tutto il mondo.

Come dichiarato da Barbara Winter, senior program manager di Microsoft Answers: «Consideriamo Microsoft Answers come qualcosa in meno di un sito di supporto e qualcosa in più di una comunità sostenuta da utenti ed esperti, e solo alcuni lavorano in Microsoft. Stiamo davvero cercando di collegare coetanei, appassionati ed esperti in un modo che incoraggi gli utenti ad acquistare le loro esperienze e vedere gli altri come risorse».

Si parla di cifre davvero importanti: cinque milioni di visite al mese (con il traffico in continua crescita) per cercare, chiedere e rispondere a domande sui prodotti Microsoft, tra cui Windows, Office e Internet Explorer. Dopo un anno di lavoro, il 25 febbraio, l’azienda ha lanciato un aggiornamento del sito tramite il quale trovare risposte più velocemente. Uno strumento di ricerca aiuta gli utenti a trovare le risposte migliori, mentre i vari forum sono stati ridotti, da 665 a 8: per esempio, le varie sezioni riguardanti Windows Xp, Vista e 7 sono state riunite in un’unica sezione Windows.

Anche la collaborazione e l’impegno sono premiati, grazie ad un sistema di reputazione, che riconosce i membri della comunità che forniscono le riposte più utili. E così capita di imbattersi in utenti come Ron Vernon, che passa le proprie giornate ad aiutare sconosciuti alla ricerca di risposte per i loro problemi tecnologici. Un simbolo del tipo di comunità che Microsoft sta cercando di costruire: tutto è nato nel 1994 quando lo stesso Vernon era alla ricerca di un aiuto rapido. Da allora la situazione è cambiata, ed oggi il signor Vernon è un Microsoft Most Valuable Professional (MVP).

Fonte: Microsoft • Notizie su: