QR code per la pagina originale

iSteve, la biografia ufficiale di Steve Jobs

,

“iSteve: The Book of Jobs” sarà il titolo della prima e unica biografia autorizzata sulla vita del numero uno di Apple, in arrivo sugli scaffali delle librerie il prossimo anno, alla quale Steve Jobs parteciperà in prima persona collaborando con l’autore Walter Isaacon.

Sono molti i volumi fino ad oggi scritti e pubblicati sulle vicende, personali e professionali, del padre di Macintosh, iPhone, iPod e iPad, ma nessuno aveva mai fino ad ora ricevuto l’appoggio del protagonista, tanto che in passato alcune pubblicazioni hanno suscitato più d’un malumore. È il caso ad esempio di “iCon: Steve Jobs, The Greatest Second Act in the History of Business”, firmato da Jeffrey S. Young e William L. Simon e distribuito da John Wiley & Sons, che nel 2005 provocò la messa al bando dell’editore dagli store della mela morsicata.

La decisione di affidarsi alla penna di Walter Isaacon, ex dirigente di CNN e Time, è da attribuire alla sua esperienza in qualità di biografo e all’impegno passato sulle vite di personaggi del calibro di Benjamin Franklin e Albert Einstein. Al momento, lo scrittore ricopre il ruolo di CEO all’Aspen Institute, ente educativo con sede a Washington. Il suo lavoro su “iSteve: The Book of Jobs” non rappresenta comunque una novità. Già dal 2009 infatti, Isaacon ha iniziato a raccogliere testimonianze e interviste a familiari, colleghi e concorrenti di Jobs.

L’appuntamento in libreria, e ovviamente nello store eBook ufficiale, per chi desidera conoscere nel dettaglio il passato di Steve Jobs (56 anni compiuti lo scorso 24 febbraio), è dunque fissato per il 2012. Nella biografia verranno con tutta probabilità ripercorse le tappe fondamentali della sua vita: dagli studi alla fondazione di Apple, dal lancio di prodotti capaci di rivoluzionare il mercato informatico fino ai problemi di salute che negli ultimi anni sono stati causa di un parziale allontanamento dalle scene.

Notizie su: