QR code per la pagina originale

Microsoft: nuovi Windows Phone 7 economici in arrivo

,

Una delle più grandi novità di Windows Phone 7, rispetto alle precedenti versioni del sistema operativo mobile di Microsoft, è stata l’introduzione dei cosiddetti chassis, una vera e propria lista di specifiche obbligatorie comuni a tutti i dispositivi. Se questo è servito ad evitare l’annoso problema della frammentazione, è stato però anche causa di frustrazione per alcuni produttori intenzionati a realizzare terminali economici.

Attualmente ogni telefono Windows Phone 7 deve infatti disporre di una CPU Snapdragon originale da 1 GHz, di uno schermo da almeno 3.5 pollici con risoluzione 480×800 pixel, di una fotocamera da almeno 5 megapixel e di un minimo di 8GB di memoria interna, specifiche tecniche adeguate ad una fascia di mercato medio-alta, ma non a competere con i dispositivi più economici della concorrenza.

Al prossimo Microsoft MIX11 è pertanto attesa la revisione della politica sugli chassis del colosso di Redmond, con l’introduzione di nuove linee guida che dovrebbero prevedere terminali con CPU Snapdragon di seconda generazione da 800MHz e schermi con risoluzione inferiore, consentendo ai produttori di arrivare sul mercato con dispositivi competitivi anche per la fascia entry-level. Ricordiamo che il MIX11 dovrebbe essere incentrato sull’aggiornamento Mango di Windows 7, che porterà il multitasking ed il nuovo web engine Internet Explorer 9 sui telefoni con sistema operativo Microsoft.

Notizie su: