QR code per la pagina originale

Franco Bernabé, nuovo Presidente Telecom Italia

Telecom Italia rivede l'organizzazione dei top manager: Bernabé diventa Presidente Esecutivo, mentre Marco Patuano è il nuovo amministratore delegato.

,

Telecom Italia rivede i vertici aziendali rimescolando le carte ed attribuendo nuovi ruoli in particolare a Franco Bernabé, ora Presidente, ed a Marco Patuano, nuovo CEO del gruppo.

«Il Consiglio di Amministrazione di Telecom Italia eletto ieri dall’Assemblea dei soci si è riunito oggi, 13 aprile», spiega il comunicato ufficiale Telecom, «e ha nominato Franco Bernabè, Aldo Minucci e Marco Patuano rispettivamente Presidente Esecutivo (Chairman of the Board and Chief Executive Officer), Vice Presidente e Amministratore Delegato (Managing Director and Chief Operating Officer) della Società».

In capo a Bernabé figurano ora responsabilità quali:

  • la rappresentanza della Società, come per Statuto, e tutti i poteri – da esercitarsi con firma singola – necessari per compiere gli atti pertinenti all’attività sociale nelle sue diverse esplicazioni;
  • il governo complessivo del Gruppo, ivi incluso il coordinamento dell’attività dell’Amministratore Delegato, e la definizione delle linee di indirizzo strategico dell’impresa;
  • la responsabilità delle operazioni straordinarie e di finanza straordinaria da proporre al Consiglio di Amministrazione.

Patuano eredita invece il posto di Bernabé prendendosi in capo il ruolo di amministratore delegato ed i seguenti compiti:

  • la rappresentanza della Società, come per Statuto, e tutti i poteri – da esercitarsi con firma singola – necessari per compiere gli atti pertinenti all’attività sociale nelle sue diverse esplicazioni;
  • il governo complessivo delle operations nazionali.

Se ne evince per Patuano una maggiore responsabilità “interna” sul mercato nazionale, mentre per Bernabé v’è un ruolo di “capo-azienda” con ampi poteri e supervisione. Spiega il Sole24Ore:

Quel che è chiaro è che con la nomina di Marco Patuano – il migliore dei manager di provenienza interna, ha osservato un azionista – si è voluto identificare la figura di un responsabile per tutta l’operatività Telecom sul mercato domestico, che è il più importante, ma anche quello che più espone il fianco dell’ex-monopolista all’aggressività della concorrenza, soprattutto nella telefonia mobile. Patuano, insomma, è il “capo” dell’Italia (rete compresa), non è formalmente a diretto rapporto del presidente esecutivo che però ha il coordinamento della sua attività

Fonte: Telecom Italia • Via: Sole 24 Ore • Notizie su: