QR code per la pagina originale

BlackBerry PlayBook non all’altezza dell’iPad 2?

A pochi giorni dal debutto negli USA del BlackBerry PlayBook, arrivano le prime recensioni che confrontano il tablet di RIM con l'Apple iPad 2: il PlayBook è buono, ma con un software lacunoso.

,

C’è molta attesa per l’imminente lancio statunitense del BlackBerry PlayBook, il tablet prodotto da RIM che debutterà tra qualche giorno. Eppure, ci pensano gli analisti a raffreddare gli animi, sostenendo come la tavoletta di Research In Motion non potrà mai competere con iPad, prodotto considerato ormai come punto di riferimento per ogni paragone.

Il fatto è che quando il BlackBerry PlayBook è stato presentato, sul mercato c’era ancora l’iPad. Dal momento in cui Apple ha realizzato (e lanciato) l’iPad 2, l’hardware è stato migliorato ulteriormente e sono state introdotte ulteriori funzionalità a livello software, e quindi i competitor dovranno trovare nuovi spunti per eliminare o quantomeno ridurre il distacco tra i loro prodotti e quello della mela morsicata.

Il BlackBerry PlayBook viene stroncato ancora prima del lancio, perché avrebbe un software lacunoso, manca il GPS, la connettività 3G e potrà eseguire solamente le app per Android 2.2 e non quelle sviluppate appositamente per HoneyComb. Engadget spiega che si tratta di un prodotto incompleto: sebbene al suo interno RIM abbia inserito un hardware di buon livello, la componente software non è adeguata.

Research In Motion è invece convinta che gli utenti BlackBerry apprezzeranno molto il tablet e informa che un client per le mail è in arrivo entro l’estate. Di seguito, una galleria di immagini relative al prodotto.

Notizie su: