QR code per la pagina originale

Microsoft preannuncia il SDK per Kinect

L'SDK per Kinect su Windows sarà disponibile per gli sviluppatori nel corso della primavera: Microsoft ha spiegato cosa metterà loro a disposizione.

,

Dell’arrivo di Kinect su PC Windows se ne parla già da tempo, ma finora Microsoft non si era sbottonata più di tanto e non aveva spiegato cosa avrebbe messo a disposizione degli sviluppatori per creare nuovi software che sfruttassero l’interazione tra le due parti. Il colosso ha finalmente annunciato l’imminente arrivo della versione beta dell’SDK per Kinect, svelandone le caratteristiche e mostrandone le potenzialità. Inoltre, è stato aperto il sito ufficiale del progetto per iniziare a richiamare sviluppatori e curiosi sulle novità in arrivo.

La beta del Kinect Software Development Kit per Windows sarà disponibile per gli sviluppatori nel corso della primavera; varie riviste specializzate hanno riportato come data quella del 16 maggio, ma Microsoft ha frettolosamente smentito. La versione commerciale dell’SDK arriverà in futuro, ma non ne è stata comunicata alcuna finestra d’uscita.

L’azienda ha approfittato del MIX 11 per mostrare qualcosa in più sull’SDK in questione. Ormai in fase avanzata di lavorazione, il kit offrirà agli sviluppatori tutta una serie di strumenti che sfruttano i microfoni di Kinect, con a disposizione le tecnologie che permettono di cancellare rumori ambientali ed eco, e che permetteranno di analizzare e usare anche i dati sulla profondità e quelli sul tracciamento dei movimenti, utili a determinare la posizione degli utenti che si trovano davanti alla periferica. In tal modo, si permetterà alle persone di giocare con Kinect su Windows, ma non solo. A quanto pare, verranno sviluppate applicazioni che consentiranno di interagire con l’interfaccia di Windows semplicemente grazie ai gesti: si parla ad esempio di un’ipotetica versione di Internet Explorer che funzionerà con semplici spostamenti delle dita: qualcosa in stile Minority Report, per intendersi.

Il supporto di Microsoft per Kinect al di fuori dell’ecosistema Xbox 360 permetterà dunque agli sviluppatori di creare non solo giochi utilizzabili con Windows, ma anche di dar vita a progetti del tutto nuovi e, di conseguenza, offrire anche esperienze innovative. Developer di terze parti si sono interessati a Kinect fin dal lancio e hanno visto nel particolare sistema di controllo un nuovo strumento col quale si potrebbe dar vita a un’esperienza del tutto diversa da ciò che si ha avuto a disposizione finora. Ad esempio già solo dopo pochi giorni dopo il lancio erano stati rilasciati alcuni driver che permettevano di utilizzare Kinect con il PC: all’inizio Microsoft era fortemente contraria a tali esperimenti, ma dopo pochi giorni è tornata sui suoi passi e ha anzi incentivato gli sviluppatori a mostrare ciò che era possibile fare. Il mercato ha risposto in maniera estremamente positiva a Kinect e la cosa ha probabilmente sorpreso anche l’azienda, così l’ipotesi Kinect su Windows si è fatta sempre più realistica.

Oggi Microsoft ha tra l’altro aperto il sito ufficiale Kinect for Windows SDK: il sito non solo dimostra quanto il progetto sia in fase avanzata, ma  promette anche aggiornamenti costanti sull’andamento dei lavori, con elementi e strumenti che consentiranno ai ricercatori ed agli appassionati di accedere a ciò che potrà offrire Kinect in ambiente Windows.