QR code per la pagina originale

Nintendo Wii 2 all’E3, in Full HD

Il Nintendo Wii 2, o Nintendo HD, sarà presentato a giugno durante l'E3 di Los Angeles: avrà una grafica in alta definizione a 1080p e un nuovo controller

,

Il Nintendo Wii sembra ormai aver fatto il suo corso e non solo è ormai tecnicamente obsoleto rispetto alle dirette rivali (PlayStation 3 e Xbox 360), ma anche le vendite sono drasticamente calate. Per tali motivi, il suo successore, denominato provvisoriamente Nintendo HD o Wii 2, dovrebbe esser presentato all’E3 2011, attesissimo evento a sfondo videoludico che avrà luogo a Los Angeles dal 7 al 9 giugno.

La notizia proviene da più fonti e gli analisti si dicono certi della presentazione di quella che sarà la nuova console casalinga targata Nintendo. Il Wii 2 dovrebbe debuttare nel 2012, e pare che l’hardware che lo comporrà sarà decisamente più potente rispetto a quello della PlayStation 3 e dell’Xbox 360. Prestazioni eccellenti sarebbero assicurate da una risoluzione nativa Full HD a 1080p, che garantirebbe una grafica superiore alle piattaforme rivali, il che permetterebbe a Nintendo di riconquistare gli hardcore gamer e, al contempo, di rafforzare le partnership con le terze parti, fortemente deluse dalle poche possibilità di sviluppo che ha dato loro l’attuale Wii.

C’è da dire però che mai è stata presentata una console Nintendo che faceva del sistema grafico il suo punto forte, e per il successore del Wii si prevede quindi una qualche innovazione che lo caratterizzi e lo differenzi dai prodotti concorrenti. Questa caratteristica potrebbe essere identificata in un nuovo controller: il colosso dovrebbe abbandonare l’ormai obsoleto WiiMote e introdurre come sistema di controllo una tavoletta touchscreen in HD, senza alcun tasto fisico. Non si sa ancora come funzionerà tale periferica, ma è possibile che si opti per un mix di ciò che propongono il DS/3DS ed i tablet/smartphone.

Da tempo si vocifera di un possibile taglio di prezzo per il Nintendo Wii, che dovrebbe esser venduto dal 15 maggio a 150 dollari: se la notizia relativa ad un prossimo successore della console venisse confermata,il taglio del prezzo troverebbe motivazione ulteriore.

Nel frattempo, Nintendo ha comunicato di aver venduto quasi 400mila Nintendo 3DS nei soli primi sette giorni dal lancio negli Stati Uniti, un traguardo non indifferente se si considera che la quota è riferita solo a quel determinato territorio e non vi siano invece ancora dati ufficiali sulle vendite nel resto del globo.

Fonte: GameInformer • Notizie su: ,