QR code per la pagina originale

Apple sfida Samsung: hanno copiato iPhone e iPad

Apple ha sporto denuncia contro Samsung accusando l'intera serie Galaxy di essere una semplice copia del design di iPhone ed iPad.

,

Apple ricorre alle maniere forti e porta Samsung in tribunale: la linea di smartphone e tablet “Galaxy” sarebbe una copia troppo fedele del design Apple, ricomponendo in buona sostanza lo stesso look&feel proprio dei terminali mobile di Cupertino. Apple non intende però veder annacquato il valore della propria unicità ed intende pertanto chiedere che l’originalità dei propri prodotti venga rispettata e tutelata da chi invece cerca di confondere le acque per trarne vantaggio.

Trattasi peraltro di una mossa logica anche dal punto di vista strategico: Samsung è oggi il produttore di punta della serie Android, il gruppo che assieme a Google ha dato vita al Nexus S e che con i propri tablet sta cercando di trovare la formula e le economie di scala necessarie per sfidare davvero l’iPad. Mettere il bastone tra le ruote a Samsung equivale a rallentare l’intero esercito Android, il che equivale ad un doppio valido motivo per firmare la denuncia e tentare la sorte in tribunale.

Apple contesta a Samsung l’intera linea di design “Galaxy”: dalle componenti interne all’impatto estetico, dalle linee dello smartphone al packaging utilizzato ed all’interfaccia grafica. Tutto, secondo Apple, sarebbe stato realizzato per allinearsi quanto più possibile all’iPhone ed all’iPad, per rappresentarne le linee essenziali agli occhi dell’utenza e per proporne un’alternativa quanto più simile. Samsung ovviamente propone un punto di vista del tutto differente e promette battaglia in tribunale, aprendosi alla sfida diretta di fronte alla Corte.

Samsung Galaxy S II e Apple iPhone 4 a confronto

Samsung Galaxy S II e Apple iPhone 4 a confronto

Nel proprio documento Apple avrebbe citato espressamente alcuni brevetti che tutelano il design dei propri prodotti: saranno i brevetti stessi a rappresentare la base della denuncia Apple, chiedendo che venga rispettato quanto progettato, realizzato e registrato presso l’USPTO.

A complicare ulteriormente il quadro della situazione v’è la trama di rapporti che già lega Apple e Samsung in un rapporto di partnership: Apple si serve di Samsung in qualità di produttore di chip, in qualità di possibile fornitore di schermi e per ulteriori forniture già ipotizzate in discussione. Le tensioni nelle trattative potrebbero essere sfociate in una sfida giudiziaria su cui confrontare le rispettive forze e su cui sviluppare l’ennesimo testa a testa tra iOS e Android, tra Apple e Google, tra iPhone/iPad e l’intera gamma Galaxy.

Fonte: All Things Digital • Notizie su: