QR code per la pagina originale

RockMelt diventa mobile e sbarca su iOS

RockMelt è pronto a debuttare nel mondo mobile. L'esordio sarà condito dall'arrivo di una versione mobile del browser per dispositivi Apple.

,

RockMelt, il browser dal fonte accento social, dopo aver debuttato nel mondo desktop si tuffa in quello mobile, con l’esordio nell’universo Apple grazie ad un’apposita applicazione che gli sviluppatori hanno inviato all’App Store. L’approvazione è attesa a giorni e darà il via alla conquista dei dispositivi iOS da parte della startup di Mountain View.

A differenza degli altri produttori di browser che hanno strizzato l’occhio ai device mobile, i fondatori della società non hanno come scopo principale la realizzazione di una versione in miniatura dell’edizione desktop, quanto piuttosto un prodotto realmente utile agli utenti. RockMelt per iPhone vuole dunque essere una finestra sui siti più navigati della Rete, quali ad esempio Twitter o Facebook, accessibili in pochi click ovunque ci si trovi ed in breve tempo.

L’interfaccia di RockMelt presenta infatti un elenco di social network e siti di grande notorietà, tramite il quale è possibile scoprire rapidamente quali propongono aggiornamenti dall’ultima visita e accedervi in un semplice tocco di dita. Grazie all’edizione mobile, poi, gli utenti potranno accedere ai propri segnalibri e contatti tramite iPhone grazie ad un’apposita funzionalità per la sincronizzazione dei dati personali integrata all’interno dell’app. Un ulteriore strumento permette poi di archiviare pagine web per essere lette in un secondo momento.

L’obiettivo numero uno è dunque quello di inglobare all’interno di un unico software numerosi servizi e strumenti, in particolare quelli riguardanti il lato sociale del Web e la fruizione di notizie in tempo reale. Eric Vishria, CEO di RockMelt, a seguito dell’utilizzo in anteprima dell’app ha espresso tutto il proprio entusiasmo evidenziando come grazie al nuovo software in arrivo su App Store viene meno l’esigenza di utilizzare diverse applicazioni per navigare su Facebook, Twitter, leggere news ed eseguire numerose operazioni di routine.

Fonte: VentureBeat • Notizie su: