QR code per la pagina originale

Home Lab, un consorzio per creare la casa del futuro

Nasce Home Lab, un progetto tutto italiano per incentivare le imprese nella ricerca domotica, in modo tale da realizzare prodotti e servizi che permettano una casa intelligente.

,

Avere una casa tecnologica e intelligente, con prodotti e servizi al suo interno che siano interoperativi tra di essi, è il sogno di molti, ma non è mai facile organizzare da soli il tutto, e ad oggi in Italia non esistono progetti già pronti in grado di offrire ciò che mette a disposizione la concorrenza internazionale.

A tal proposito arriva in aiuto Home Lab, il consorzio italiano di ricerca sulla domotica, presentato oggi a Fabriano, per definire standard di comunicazione e interoperatività tra questi, attraverso tecnologie e sensori che permetteranno ottime prestazioni con risparmi sull’energia.

Home Lab rappresenta una grande occasione per le imprese italiane che realizzano prodotti o servizi per la casa.

Così ha spiegato il progetto Andrea Merloni, presidente di Indesit Company e neo-presidente di Home Lab, nel corso della presentazione. L’obiettivo è quello di automatizzare la casa, offrendo alle imprese del settore le tecnologie adatte a poter competere con la concorrenza internazionale.

Queste saranno dunque incentivate nella ricerca nel campo della domotica e potranno condividere conoscenze, produzione e ricerche con le altre, in modo tale da realizzare prodotti e servizi che interagiscano tra di loro all’interno dell’abitazione e di offrirle ai clienti.

Più avanti arriveranno dunque sistemi innovativi, in grado di controllare via remoto e di monitorare apparecchi e sistemi all’interno della casa, per aumentare la qualità ambientale e dare così la possibilità a chi se ne avvarrà di avere a disposizione un’abitazione al passo coi tempi.