QR code per la pagina originale

Google Offers: iniziata la fase beta in 3 città

,

Google Offers è la risposta dell’azienda di Mountain View al leader attuale del mercato Groupon, che lo scorso anno aveva rifiutato un’offerta di acquisto da 6 miliardi di dollari da parte di Google.

Gli utenti di tre città statunitensi (Portland, New York e San Francisco) possono ora registrarsi al servizio di coupon, anche se non riceveranno ancora le offerte nelle loro caselle di posta elettronica.

Google ha iniziato lo sviluppo del servizio all’inizio dell’anno, ma non sono ancora disponibili dettagli sulle sue caratteristiche. Dalla pagina per le sottoscrizioni si può solo leggere la frase “50% or more off of the places you’ll love”.

Google Offers dovrebbe avere un funzionamento simili a Groupon, ma Google sfrutterà l’integrazione con altri servizi, tra cui Google Places. Non è un caso infatti che la fase beta ha avuto inizio a Portland, ovvero la prima città in cui l’azienda ha stretto accordi con i commercianti locali per attivare il programma basato sulla tecnologia NFC.

Gli utenti che si aggiudicheranno gli sconti di Google Offers potranno quindi utilizzare i loro smartphone con chip NFC per ricevere l’offerta del giorno, avvicinando il terminale al lettore posizionato vicino al registratore di cassa.

Notizie su: