QR code per la pagina originale

PlayStation Network chiuso anche il 26 aprile

Sony prende ancora tempo: anche per oggi l'aggiornamento sul blog PlayStation non offre novità circa i tempi di ripristino del PlayStation Network.

,

Anche oggi 26 aprile il PlayStation Network rimarrà chiuso. La saga degli aggiornamenti continua senza notizie: Sony ancora una volta prende tempo e non se la sente di fornire timeline precise circa il ripristino della situazione.

La segnalazione giunge in questo caso direttamente dal blog italiano PlayStation, ove l’assenza di notizie si fa ancora una volta appello alla pazienza degli utenti: «So che siete in attesa di sapere quando i servizi PlayStation Network e Qriocity saranno di nuovo online. Purtroppo, non ho aggiornamenti o date da condividere al momento. Come abbiamo osservato in precedenza, si tratta di un processo che richiede tempo e stiamo lavorando per ripristinarli velocemente. Vi terremo aggiornati non appena saranno disponibili nuove informazioni. E ancora una volta vi ringraziamo per la vostra pazienza».

Come spiegato anzitempo, il problema è stato causato da un attacco esterno ai server del gruppo, ma il tutto sembra aver messo in evidenza anche una qualche vulnerabilità che ha costretto Sony a rivedere a fondo il codice non solo per riavviare i server, ma anche per poter ripristinare il servizio in piena sicurezza.

Nel frattempo Sony ha presentato due nuovi tablet (Sony S1 e Sony S2) e per entrambi la promessa è quella di avere la possibilità di accedere tanto al PlayStation Network per il gaming quanto al servizio Qriocity per l’intrattenimento musicale “on-the-go”.

Diviene in quest’ottica particolarmente importante poter garantire piena sicurezza e stabilità ai due servizi, andando oltre il problema dei giorni scorsi con uno sviluppo massivo di quelle parti che ad oggi non hanno garantito adeguatamente la community.

Sony non ha spiegato nei dettagli il problema né ha saputo fornire una indicazione di massima circa i tempi di intervento. Quel che si sa è che mercoledì scorso Sony ha ammesso l’esistenza del problema ed ha spento i server; domani è nuovamente mercoledì e per l’intera settimana l’utenza PlayStation non ha avuto la possibilità di accedere al network che garantisce la possibilità di sfruttare i giochi in modalità multiplayer per esprimere al meglio le potenzialità della propria console di gioco.

Update – 26 aprile ore 23.30
Sony ha ammesso che il cracker ha avuto accesso ai dati degli utenti. A tutti i dati, compresi quelli relativi alla carta di credito. Si raccomanda massima attenzione e si consiglia di controllare tanto le password (da cambiare) quanto eventuali transazioni irregolari. Tutti i dettagli disponibili sull’apposito aggiornamento.

Fonte: Sony • Immagine: PseudoGil • Notizie su: ,