QR code per la pagina originale

YouTube avvia il servizio di video on demand

Google è vicina all'annuncio di un servizio di noleggio film su YouTube: la sfida ad Apple sta per prendere il via partendo dagli Stati Uniti.

,

Manca ancora l’annuncio ufficiale, ma è ormai certo che tra pochi giorni Google lancerà su YouTube il servizio di video on demand. L’azienda di Mountain View ha infatti già sottoscritto i primi accordi con tre major (Sony Pictures Entertainment, Warner Brothers e Universal) e con Lionsgate. Altre case di produzione cinematografiche (Paramount, Walt Disney e Fox) hanno per adesso rifiutato l’offerta, ma Google cercherà di convincerle prima dell’avvio del servizio.

Inizia quindi una nuova sfida per YouTube che dovrà scontrarsi con iTunes e Apple TV, i due servizi Apple che offrono il noleggio di film e show televisivi a prezzi compresi tra 0,99 e 2,99 dollari. In realtà, YouTube offre già un servizio di noleggio, inaugurato a gennaio 2010 in occasione del Sundance Film Festival, ma finora non aveva mai pubblicato film “mainstream”, ovvero pellicole prodotte da case cinematografiche non indipendenti.

YouTube Video Store

YouTube Video Store

Google ha già iniziato ad aggiungere alcuni titoli allo store di YouTube (raggiungibile al momento solo dagli utenti degli Stati Uniti) con prezzi tra 1,99 e 3,99 dollari. L’azienda non ha ancora fornito dettagli specifici, come qualità dei contenuti o durata del noleggio, ma le parole di un portavoce di YouTube confermano che il servizio sarà avviato entro pochi giorni:

Abbiamo costantemente aggiunto sempre più titoli dal lancio dei film in noleggio, oltre un anno fa, e ora sono migliaia di titoli disponibili.

Una breve anticipazione di YouTube VOD è stata fatta da Robert Kyncl durante un seminario all’inizio del mese:

Immagina di avere un video store su YouTube, dove puoi noleggiare o acquistare un film…

Le major cinematografiche hanno sempre considerato YouTube un ostacolo per il loro business, ma adesso pensano che il nuovo servizio possa garantire ulteriori profitti, in quanto la disponibilità di film avverrà in contemporanea all’uscita sul mercato dei DVD e su iTunes, prima ancora del servizio di Netflix basato sulla sottoscrizione di un abbonamento mensile.

Fonte: The Wrap • Via: Engadget • Notizie su: ,