QR code per la pagina originale

iPhone: a qualcuno piace bianco

Apple ha annunciato la disponibilità a partire da domani dell'iPhone 4 bianco: rispetto alla versione nera l'unica novità è semplicemente nel colore.

,

A partire dalla giornata di domani, 28 aprile, tutto il mondo potrà avere accesso al nuovo iPhone bianco. “Nuovo”, ma solo fino ad un certo punto. Si sapeva infatti da mesi dell’esistenza dell’iPhone bianco, ma il device non è mai giunto sul mercato per motivi non meglio precisati. E non solo: se l’iPhone nuovo appare nuovo in termini di colorazione, va però assimilato del tutto all’iPhone 4 nero in termini di hardware, software e prestazioni.

A parte il colore, infatti, Apple non ha modificato alcunché nel nuovo iPhone. La parentesi bianca sembra pertanto essere soltanto un modo per allungare il ciclo di vita del device in attesa dell’iPhone 5, il cui annuncio è ormai atteso nel giro di pochi mesi. Retina Display, medesima memoria, medesime batterie e probabilmente i medesimi problemi di antenna e di ricezione: l’iPhone va in bianco per una semplice questione estetica, mettendo a disposizione degli utenti un nuovo colore che l’utenza abituata al “bianco Apple” potrebbe gradire più dell’eleganza scura dell’iPhone tradizionale.

L’Italia è tra i paesi coinvolti nel lancio del nuovo iPhone e pertanto a partire da domani l’utenza potrà averlo in possesso anche nel nostro paese mediante le prime rivendite fornite del device. Apple ne annuncia la disponibilità definendolo “stupendo” per voce del senior vice president of Worldwide Product Marketing Philip Schiller, ma al contempo non offre indicazioni relativamente ai problemi che hanno fermato il bianco iPhone ai box. Le ipotesi indicavano problemi nella durevolezza del colore e possibili riflessi nelle fotografie causati dalla scocca colorata, ma Apple non ha mai confermato ed i rumor rischiano di insabbiarsi nel silenzio.

Ma a questo punto i problemi del passato poco importano: a qualcuno piace bianco, e da domani potrà averlo.

Fonte: Apple • Notizie su: