QR code per la pagina originale

Visa porterà Square in tutto il mondo

Il colosso delle carte di credito Visa decide di investire nei dispositivi Square che permettono i pagamenti elettronici tramite smartphone.

,

Visa, l’azienda di pagamenti elettronici più grande del mondo, ha deciso di investire in Square, l’ultimo ritrovato tecnologico che offre ai consumatori la possibilità di effettuare pagamenti mobile tramite carta direttamente con il proprio smartphone. Come parte dell’investimento, un dirigente Visa diventerà un importante consulente strategico Square e le due società collaboreranno per espandere il dispositivo sul mercato internazionale.

L’obiettivo di Square è quello di fornire all’utente l’hardware necessario a trasformare un terminale iOS (iPhone, iPad o iPod Touch) o Android in un vero e proprio strumento di pagamento con carta di credito. Il fatto che un colosso come Visa abbia deciso di muoversi in questa direzione è indice importante su quale potrebbe essere in parte il futuro dei pagamenti in mobilità, poiché darà la chance a Square di espandersi oltre gli Stati Uniti.

La nuova alleanza porterà poi numerosi vantaggi a Visa che avrebbe l’opportunità di riallacciare i rapporti con i commercianti locali che si rivolgono sempre di più a semplici dispositivi mobile come quello offerto da Square per l’elaborazione dei pagamenti tramite carta di credito. In conseguenza dell’accordo stretto tra le parti, si stima che entro il 2015 i pagamenti effettuati tramite Square o dispositivi similari potrebbero salire a 55 miliardi di dollari, dagli 11 miliardi previsti per quest’anno (stima Aite Group).

In pochi giorni avviene l’accordo con Apple prima e con Visa poi: per Square le porte del successo si sono aperte.

Fonte: Businessweek • Notizie su: