QR code per la pagina originale

Yahoo vende Del.icio.us ai fondatori di YouTube

Del.icio.us è stato venduto: passerà entro pochi mesi da Yahoo alla AVOS, compagnia sotto il controllo dei fondatori di YouTube Chad Hurley e Steve Chen.

,

Del.icio.us non morirà. Yahoo ha messo in vendita da tempo il gruppo, contestualizzando il tutto in un’ottica di ristrutturazione del gruppo, tagliando i rami secchi per concentrare le risorse sulle parti sane dell’azienda di Sunnyvale. Prima che il percorso di Del.icio.us avesse fine, però, ecco i nuovi acquirenti bussare alla porta con un assegno firmato.

E trattasi di acquirenti noti, il cui nome ha già ampiamente segnato la storia del Web: Chad Hurley e Steve Chen, fondatori di YouTube, hanno infatti rilevato la proprietà di Del.icio.us portandola sotto il controllo della nuova AVOS (controllata dagli stessi Hurley e Chen). Una volta usciti dalle scene dopo la cessione di YouTube ed il controllo del servizio sotto la proprietà Google, quindi, la coppia torna in trincea ripartendo da un piccolo gruppo ed applicando l’esperienza accumulata nel tentativo di riportare ad alti livelli un nome che, dopo l’acquisizione di Yahoo datata 2005, ha iniziato un lento declino che l’ha portata fuori dal Web che conta.

Chad Hurley e Steve Chen hanno intenzione di portare avanti Del.icio.us senza interromperne il servizio. Yahoo continuerà a gestire le operazioni quotidiane per alcuni mesi, favorendo così la fluidità del passaggio di mano. Sarà possibile aprire nuovi account e sarà possibile continuare con le condivisioni così come sempre operato.

Inizia pertanto oggi la nuova vita del servizio, della quale ancora si sa molto poco. Non è nota infatti la cifra della transazione, così come non è chiaro cosa i due ex-YouTube intendano costruire sui ruderi di Del.icio.us. Sul blog del gruppo compaiono già messaggi di speranza:

We wanted to find a home for the product where it can receive more love and attention. We think AVOS is that place

Del.icio.us spera in una proprietà che abbia ambizioni ed obiettivi, che non consideri il servizio come un peso e che nutra la volontà di crescere ed innovare. AVOS è l’appiglio trovato, ed essendo l’unico è anche il migliore. Si riparte di qui, da chi ha avuto successo con YouTube e cerca, come Del.icio.us, di ripartire da zero dimenticando il passato.

Fonte: Del.icio.us Blog • Via: TechCrunch • Notizie su: