QR code per la pagina originale

Arrivano i segnalibri offline su Mac OS X Lion

,

Una interessante novità sta per investire gli utenti della mela. A quanto pare, l’ultima versione di Safari, incastonata nella più recente build di Mac OS X Lion consegnata agli sviluppatori, mostra una nuova funzionalità di salvataggio in locale delle pagine Web ribattezzata Reading List. Una sorta di videoregistratore per il Web, tanto per capirsi.

Potete pensare a Reading List come a un modo differente di intendere i Segnalibri, i quali ora integrano al loro interno non soltanto gli URL ma anche tutto il testo della pagina. Apple spiega la novità con queste parole, tradotte per comodità in italiano:

Reading List ti permette di raccogliere le pagine Web e i collegamenti da leggere più tardi. Per aggiungere la pagina attuale alla Reading List, fai click su Aggiungi Pagina. Puoi anche praticare uno Shift-click per aggiungerne una pagina più rapidamente. Per nascondere/mostrare la Reading List, fai click sull’icona relativa (quella con gli occhiali) nella Barra dei Segnalibri”.

Tale feature, almeno per il momento, resta nascosta e inattiva nelle ultime Beta di Lion e su di essa da Cupertino non sono ancora giunte notizie ufficiali, né se ne trova menzione all’interno della documentazione afferente alla nuova build. In ogni caso, si tratta di un servizio che potrebbe dare filo da torcere a competitor storici – e piuttosto noti al pubblico – come Instapaper e ReadItLater. Entrambe le app per iOS consentono non soltanto il salvataggio ma anche la condivisione dei collegamenti on the cloud, con in più alcuni servizi accessori come l’estrapolazione della parte testuale ottimizzata per gli schermi degli smartphone.

Insomma, per il momento c’è ancora un discreto margine a favore della concorrenza, ma è chiaro che con iCloud in arrivo, le cose potrebbero cambiare dalla sera alla mattina per quelli come Instapaper e ReadItLater.

Notizie su: