QR code per la pagina originale

Sohaib Athar: dai tweet su Bin Laden ai cracker

Ieri la fama internazionale per aver involontariamente seguito in live-tweet il raid a Osaba Bin Laden, oggi il crack dei server del suo blog.

,

Il programmatore pakistano Sohaib Athar è stato sotto i riflettori internazionali lunedì mattina per aver inavvertitamente informato in diretta live del raid nei confronti di Osama Bin Laden su Twitter. Lui stesso si è infatti definito come “il tizio che ha realizzato il live-tweet del raid di Osama senza saperlo”.

Peccato però che Athar al contempo non fosse consapevole del fatto che il suo sito internet stava subendo un attacco informatico. Secondo quanto ha rivelato la società di sicurezza Websense, il suo blog, Reallyvirtual.com, installava del software scareware nei computer dei visitatori. È stato poi confermato dallo stesso Athar che il sito era stato violato da un misterioso attacco informatico.

Il programmatore però ci tiene a precisare come il fatto a quanto pare sia accaduto prima che lui cinguettasse il live-blog su Osama Bin Laden che gli ha portato oltre 76.000 seguaci in poche ore. «Il sito è stato colpito da malware qualche giorno fa», ha detto intervistato via e-mail. «L’aggiornamento del server era sulle liste delle cose da fare per le ultime settimana, ma proprio non sono mai riuscito a farlo».

«Dei malintenzionati semplicemente fortunati», ha poi aggiunto specificando come i siti utilizzanti piattaforma WordPress, come il suo blog, sono ogni giorno sotto il mirino degli hacker informatici. Nel dettaglio, il software che ha infettato i sistemi dei visitatori creava un programma di scanner falso, dal nome di Windows Recovery, che invitava poi l’utente a pagare una determinata cifra per una presunta versione completa che avrebbe liberato il computer da infezioni.

La popolarità di Athar è cominciata all’una del mattino locale, quando sul suo account twitter scrisse “Un elicottero si libra sopra Abbottabad alle 01.00 (un evento raro)”, e poi ha proseguito con un aggiornamento praticamente in tempo reale di quanto stesse accadendo in quella che è stata l’operazione che ha portato alla cattura e all’uccisione di Osama Bin Laden.

Via: PCWorld.com • Notizie su: