QR code per la pagina originale

iStockphoto introduce la geolocalizzazione nelle ricerche

iStockphoto introduce la funzione di geolocalizzazione per i contenuti fotografici sul suo motore di ricerca.

,

iStockphoto, celeberrimo servizio per la ricerca di contenuti fotografici in Rete da riutilizzare in diversi contesti, annuncia l’introduzione di una nuova funzionalità all’interno del proprio motore di ricerca, offrendo in maniera opportuna determinati contenuti a seconda della posizione geografica degli utenti.

Il nuovo algoritmo studiato dagli ingegneri tiene dunque conto del fattore geolocalizzazione, elemento che sempre più frequentemente fa capolino in servizi web-based. I risultati mostrati risultano sostanzialmente gli stessi per ogni ricerca: a variare è esclusivamente l’ordine in cui questi vengono proposti, riorganizzati per essere maggiormente aderenti a quelle che possono essere le esigenze dell’utente che ne ha fatto richiesta.

Ad esempio, se un utente che si trova nel Regno Unito effettua una ricerca con la parola “denaro”, i primi risultati a comparire saranno immagini relative alle sterline, poi agli euro e a rappresentazioni universali dei soldi, come una borsa piena di monete d’oro piuttosto che le più comuni valute internazionali. Effettuando la stessa ricerca, un utente che si trova invece negli Stati Uniti vedrà prima le immagini relative a dollari e centesimi, oltre a foto di concetti culturalmente specifici come nel caso di alberi dai quali crescono dollari, o centesimi che cadono dal cielo.

La pertinenza dei risultati diventa dunque un elemento fondamentale nelle ricerche effettuate tramite iStockphoto, il cui motore di ricerca adotterà le coordinate geografiche come ulteriore parametro di filtraggio. Il vantaggio principale per l’utente risiede così nella possibilità di velocizzare la ricerca di una specifica immagine senza dover modificare alcuna impostazione, essendo la geolocalizzazione già attiva di default nel motore.

Notizie su: